|

Zarate, la rinascita e la stima di Reja: “E’ cresciuto per intensità e rendimento…Ha promesso di finire alla grande questo campionato”

ZARATE LA RINASCITA E LA STIMA DI REJA, REJA ZARATE E' CRESCIUTO PER INTENSITA E SARA' DECISIVO PER LA CHAMPIONSMauro Zarate, il ritorno del campione. Dalla delusione per le scelte di mister Reja che lo hanno costretto più di una volta alla panchina, dal rammarico per quel ruolo più di sacrificio che da fantasista che lo ha portato ad un lavoro dispendioso per aiutare la squadra anche in fase difensiva, al ritorno al gol dopo tre mesi di astinenza, al sorriso, alle magie dei suoi dribbling. Come una fenice Maurito ha saputo risorgere dalle sue ceneri, con la maturità e la consapevolezza del suo talento ma complice soprattutto il ritorno a quel ruolo di prima punta così congeniale all’argentino, un ruolo da attaccante puro che gli permette di essere libero da qualsiasi vincolo tattico, di arrivare con lucidità davanti alla porta e di finalizzare in rete. E che quattro dei cinque gol stagionali siano arrivati proprio grazie alla libertà tattica da prima punta non può essere un caso. Una rinascita quella di Zarate per molti insperata, un talento più discusso che elogiato, critiche e dissapori non solo dall’ambiente esterno ma anche dalla squadra stessa. Ed è questo quel che più è pesato. Che tra Zarate e mister Reja non ci sia mai stata un’intesa idilliaca è sempre stato chiaro; quante volte il tecnico biancoceleste lo ha criticato apertamente per quella sua voglia di strafare, di eccedere nelle giocate per poi non concretizzarle, per il poco sacrificio in fase di disimpegno, per il poco aiuto alla squadra. Ma come un macigno pesantissimo sono arrivate le parole di Andrè Dias dopo la sconfitta di Cagliari: “Gioca dal primo minuto chi si allena meglio”, stoccata finale contro il campione dal sorriso perduto. Parole difficili da dimenticare, ma che come per contrappasso hanno dato la spinta a Zarate per riprendere in mano la situazione, per uscire da una crisi che aveva cancellato lo straordinario primo anno italiano. Lavoro e sacrificio, questa la ricetta per riconquistarsi la fiducia di Reja ed un posto da titolare. Un’attenta ed intensa preparazione durante la settimana, doppie sedute di allenamento e l’arrivo a Roma del suo personal trainer, gli hanno permesso di ritrovare una condizione fisica ottimale, che si rispecchia sul campo con la sua ritrovata velocità, agilità nell’inserirsi negli spazi, capacità nel superare l’avversario e nel servire assist ai compagni: “Lavora con intensità soprattutto dal punto di vista fisico”, ha riconosciuto lo stesso Edy Reja che tanto lo aveva criticato in conferenza stampa. Ecco il nuovo Mauro Zarate, stavolta sembra essere davvero tornato quel campione che fece impazzire la difesa partenopea nella gara d’andata e la retroguardia interista all’Olimpico. Sempre da prima punta ovviamente, quel ruolo che gli ha permesso di siglare la rete decisiva contro il Cesena e di essere incisivo nei gol biancocelesti contro il Napoli al San Paolo: “L’ho visto più convinto rispetto le gare precedenti, oltre l’impegno in campo sta meglio mentalmente – ha continuato il tecnico biancoceleste – Siamo contenti per quello che sta facendo, per come si comporta nelle intere gare, per le conclusioni e gli assist ma soprattutto per l’impegno che dimostra nei movimenti. Secondo me è cresciuto moltissimo come intensità e rendimento”. Così Zarate ha conquistato finalmente Edy Reja e con queste ritrovate consapevolezze e motivazioni l’argentino vuole chiudere al meglio una stagione che potrebbe sancire la sua definitiva maturazione e consacrazione, mettendo fine a quelle polemiche infinite che sempre lo hanno condizionato e forse demotivato: Ha promesso se stesso di finire alla grande questo finale di campionato”, ha detto il mister. Ed una promessa è una promessa, si sa. Gol decisivi e Champions League, saprà regalare questo il ritrovato Mauro Zarate?

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=8887

Posted by on Apr 9 2011. Filed under Formello, News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...