|

Zarate centravanti: la formula funziona

ZARATE CENTRAVANTI LA FORMULA FUNZIONA, ZARATE PROTAGONISTA A NAPOLI AL SERVIZIO DELLA SQUADRA, CLAMOROSO GOL NON CONVALIDATO DALL'ARBITRO BANTI A BROCCHI NAPOLISi è sacrificato per la Lazio, ha servito a Mauri il pallone dell’1-0, si è procurato la punizione del 2-0 e ha costruito l’autogol di Aronica.

 

NAPOLI – Mamma Catalina, dalla sua casa del Campo Francisco Alvarez a Buenos Ai­res, gli aveva chiesto una doppietta. E suo fratello Rolando David, centravanti dell’-Huracan, gli aveva dato la carica: « Forza Mauro, batti Lavezzi e vola in Champions League». Il nume­ro 10 della Lazio ha risposto alla grande, è stato un vero trascinatore, ci ha provato si­no in fondo o almeno sino a quando Reja non ha deciso di toglierlo, subito dopo l’espul­sione di Biava, pensando ( chissà perché) che Floccari tenesse il pallone e aiutasse la Lazio in die­ci a respirare. Mauro Zarate ha digerito un’altra sostituzione, non pensava di uscire, s’è visto bene dalla tribuna perché s’è gira­to a guardare De Sanctis un istante prima che il team manager Manzini sventolasse il tabellone. Era come se non volesse vedere il suo numero 10, però ha accettato con ma­turità la scelta del tecnico friulano, ha ab­bracciato Floccari al momento del cambio, è rimasto in piedi davanti alla panchina a sbracciarsi nel tentativo di aiutare la Lazio anche da fuori. Quando Cavani ha realizza­to il gol del 4-3, con il San Paolo in delirio, Maurito è corso verso il quarto uomo e i bordocampisti di Sky e Mediaset, cercava un monitor per rivedere l’azione, non si da­va pace per il sorpasso del Napoli. – Nella partita d’andata, allo stadio Olimpico, era stato devastante e aveva deci­so la partita, realizzando il primo gol e ser­vendo a Floccari l’assist per il raddoppio. Ieri non è riuscito a segnare, ma è stato lo stesso determinante per la Lazio, giocando ancora nel suo ruolo preferito di centravanti. E’ stata una delle migliori presta­zioni stagionali di Maurito, il suo talento messo al servizio della squadra. Sentiva tantissimo la partita, non ha iniziato bene la partita, era contratto, ha sbagliato i primi palloni e si è preso subito i suoi rimproveri da Reja. Ma poi ha cominciato a carburare, è entrato in partita, ha dato la scossa alla Lazio, regalando una prova importante. Za­rate è entrato in tutti e tre i gol della squa­dra biancoceleste. Da un suo spunto, palla rubata a Campagnaro e accelerazione sulla fascia destra, è nato il vantaggio della squa­dra biancoceleste. Mauro ha alzato lo sguar­do e ha servito con un pallone facile Mauri: inserimento, slalom e gol con un tocco mor­bido d’esterno. – Solo, accerchiato dai tre difensori centrali del Napoli, Zarate ha continuato a combattere, ha preso corpo e sostanza, è cresciuto con il passare dei minuti, senten­do arrivare il momento giusto per la svolta. Maurito è scattato più volte in profondità, ha cercato di dettare il passaggio e di allun­gare la squadra come gli chiede Reja, spes­so è stato fermato con le brutte maniere. Ha subìto diversi falli, ha provocato diverse pu­nizioni, tra cui quella sfruttata da Garrido per servire in area di rigore Dias in occasione del raddoppio. Il numero 10 ar­gentino ha continuato a spin­gere, a crederci. E sul 2-2, po­chi istanti dopo il clamoroso gol di Brocchi cancellato da Banti, ha ammutolito il San Paolo. Non aveva mai segnato nello stadio di Maradona, è come si fosse riuscito quando la Lazio è passata sul 3-2. Altra ripartenza, Sculli ha allargato il gioco. Maurito era defilato sulla sinistra, ha porta­to avanti il pallone, ha puntato Campagnaro, l’ha bruciato sullo scatto e ha preso la mira. L’angolo era stretto, con il sinistro ha cerca­to il diagonale sul palo più lontano. Tiro as­sassino, De Sanctis l’ha respinto con la ma­no sinistra, Aronica stava rientrando, im­patto con il pallone e gol, anzi autorete. Mauro ha portato l’indice alla bocca e l’altra mano vicina all’orecchio come per ascolta­re il silenzio del San Paolo. Sembrava la svolta Champions per la Lazio. Poi ci hanno pensato l’arbitro Banti e Cavani a rovinare la festa dei biancocelesti.

ASSIST

AUTOGOL

Fonte:corrieredellosport
 

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=8713

Posted by on Apr 4 2011. Filed under News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...