|

Vicenda Petkovic-Lazio, rinvio a al 23 dicembre

Non sembra potersi scrivere la parola fine alla querelle giuridica tra la S.S.Lazio e l'ex tecnico Vladimir Petkovic. Se infatti tra il club biancoceleste e i collaboratori dell'epoca dell'attaule tecnico della nazionale svizzera, Paolo Rongoni e Antonio Manicone, a fine luglio si era raggiunto un accordo - il preparatore atletico e il vice di Petkovic hanno accettato la corresponsione di circa 3 mesi di stipendio, 80000 euro complessivi - per la pace con l'allenatore del 26 Maggio 2013 i tempi non sono ancora maturi. Il presidente della Sezione Lavoro del Tribunale di Tivoli, Livio Sabatini, foro presso cui è stato incardinato il procedimento, ha rinviato l'udienza prevista per oggi al prossimo 23 dicembre. I motivi della decisione non sono ancora noti, ma giova ricordare come, in sede di “trattativa” dialettica, il legale del ricorrente, Paco D'Onofrio, prima dell'estate aveva chiesto un rinvio per limare alcune situazioni, ottenendo la fissazione della prossima udienza alla data odierna. Sempre rimanendo a quanto emerso a margine dell'ultima udienza, il verbale firmato dalle parti avrebbe dovuto portare al raggiungimento di un'intesa non esistendo più la fattispecie da dirimere, ovvero avendo i ricorrenti rinunciato ad impugnare il licenziamento. Non sembra potersi scrivere la parola fine alla querelle giuridica tra la S.S.Lazio e l’ex tecnico Vladimir Petkovic.Se infatti tra il club biancoceleste e i collaboratori dell’epoca dell’attaule tecnico della nazionale svizzera, Paolo Rongoni e Antonio Manicone, a fine luglio si era raggiunto un accordo – il preparatore atletico e il vice di Petkovic hanno accettato la corresponsione di circa 3 mesi di stipendio, 80000 euro complessivi – per la pace con l’allenatore del 26 Maggio 2013 i tempi non sono ancora maturi. Il presidente della Sezione Lavoro del Tribunale di Tivoli, Livio Sabatini, foro presso cui è stato incardinato il procedimento, ha rinviato l’udienza prevista per oggi al prossimo 23 dicembre. I motivi della decisione non sono ancora noti, ma giova ricordare come, in sede di “trattativa” dialettica, il legale del ricorrente, Paco D’Onofrio, prima dell’estate aveva chiesto un rinvio per limare alcune situazioni, ottenendo la fissazione della prossima udienza alla data odierna. Sempre rimanendo a quanto emerso a margine dell’ultima udienza, il verbale firmato dalle parti avrebbe dovuto portare al raggiungimento di un’intesa non esistendo più la fattispecie da dirimere, ovvero avendo i ricorrenti rinunciato ad impugnare il licenziamento.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=39413

Posted by on Nov 24 2015. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...