|

Tradizione derby da sfatare, la Lazio vuole la vittoria esterna

Un altro tabù da spezzare. Il più difficile, il più intrigante. Dopo aver interrotto le strisce negative della Lazio con Inter e Milan e quella personale con la Roma, Edy Reja ci riprova. Domani pomeriggio ha la possibilità di interrompere un’altra serie nera della squadra biancoceleste. Sono 14 anni, infatti, che la Lazio non vince un derby quando è la Roma a giocare in casa.

Che digiuno – Era il 21 gennaio del 1998, si giocava il match di ritorno dei quarti di Coppa Italia. Un gol in pieno recupero di Guerino Gottardi regalò alla Lazio una vittoria (per 2-1) inutile ai fini della qualificazione (dopo il 4-1 dell’andata), ma fondamentale per regalare ai biancocelesti un pieno stagionale di successi (4 su 4) che da allora non si è più visto. Anche perché da quella stagione la Lazio non è stata più capace di «espugnare» l’Olimpico quando è la Roma padrona di casa. E’ di quella stessa stagione anche l’ultima vittoria «esterna» della Lazio in campionato: 3-1 il 1˚  novembre 1997. Uno dei tre gol laziali lo realizzò Casiraghi, destinato a tornare a Formello da allenatore con Zola. Ma quel giorno in campo c’era anche l’attuale secondo di Reja, Giovanni Lopez, che invece nella sfida di Coppa restò in panchina.

Corsi e ricorsi – Sono quelli che spingono la Lazio a crederci. E’ stato così anche con Inter (nella scorsa stagione) e Milan (quest’anno). In campionato la Lazio non superava le due milanesi da un decennio, sotto la guida di Reja è riuscita a infrangere i tabù. Stavolta sarà più dura, perché il tecnico goriziano deve fronteggiare l’assenza di otto giocatori infortunati e perché, se sono 14 anni che la Lazio non vince un derby fuori casa, un motivo c’è. Ed è il complesso derby che dal 2000 in poi si è impadronito dei biancocelesti: la vittoria dello scorso ottobre è arrivata dopo cinque sconfitte consecutive e, più in generale, dopo che nei precedenti 25 derby disputati tra campionato e Coppa Italia la Lazio si era imposta soltanto 4 volte.

Decide Scaloni – Ma proprio il successo conquistato all’andata grazie al gol di Klose al 93’, oltre che la supremazia in classifica che dura dalla scorsa stagione, spingono la banda di Reja a tentare l’impresa. Anche se Cristian Brocchi avverte: «La classifica non conta, il derby va vinto e basta». Il centrocampista è uno degli otto assenti laziali, ma lui è sicuro che i sostituti saranno all’altezza della situazione: «L’uomo-derby? Secondo me sarà Scaloni».

Fonte:gazzettadellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=17114

Posted by on Mar 3 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...