|

Tonev: “Mi ispiro a Cristiano Ronaldo! Lazio? Ottima destinazione…”

Tonev: "Mi ispiro a Cristiano Ronaldo! Lazio? Ottima destinazioneGiovani campioni crescono… e sognano grandi palcoscenici. Aleksandar Tonev è una promessa in rampa di lancio, talento di sicuro avvenire di un calcio bulgaro che fatica a trovare la sua dimensione dopo l’exploit degli anni ’90 (sugellato con la sconfitta in semifinale ad Usa 94 contro l’Italia). Tonev è un esterno sinistro classe ’90, in forza al Lech Poznan, in Polonia. La Lazio sta monitorando la sua evoluzione con estremo interesse, da tempi non sospetti. Un mese fa vi abbiamo riferito tutti i dettagli, con alcuni emissari biancocelesti che hanno visionato personalmente il giocatore in occasione dell’incontro di qualificazione ai mondiali tra Bulgaria e Danimarca. Tonev ha un contratto con il club polacco sino al 2015, il suo valore oscilla tra i 3 e i 4 milioni di euro. In questa stagione ha collezionato 21 presenze e 4 reti nel campionato polacco, più 6 reti in 10 partite in Nazionale (compresa una tripletta contro Malta). Anche la Fiorentina resta vigile, il Celtic  è forse la pretendente più determinata. Una corte che entusiasma il diretto interessato, come si evince da un’intervista rilasciata al Daily Record: “Per me è un onore che il Celtic sia interessato. È un club dalla grande storia e la performance di quest’anno in Europa dimostra che sono pronti a un nuovo passo importante. L’estate scorsa c’erano alcuni club italiani interessati, e anche se la Serie A è fra i campionati più importanti per me è importante giocare in Champions League”. La partecipazione alla massima competizione continentale sarebbe un sogno per il rapido esterno del Lech, ma l’appeal che può suscitare la Serie A e una squadra come la Lazio è innegabile.

E’ un momento delicato della vostra stagione. La prima posizione non è molto distante (4 punti dalla capolista Legia Varsavia a 8 partite dal termine, ndr), credete nella vittoria finale? “Naturalmente, io ci credo… Noi vogliamo vincere il campionato, ma dobbiamo vincere tutte le partite che ci restano fino alla fine del torneo e allo stesso tempo purtroppo dobbiamo aspettare i risultati del Legia Varsavia per ridurre i 4 punti di distanza”.

Quali sono le tue caratteristiche? Ti ispiri a qualche giocatore in particolare? “La mia peculiarità è la velocità. Sono un tipo di giocatore rapido, sono in possesso anche di un ottimo tiro. Il mio calciatore preferito è Cristiano Ronaldo, devo confessare che lo ammiro veramente tanto…”

In Nazionale hai giocato anche in posizione di centravanti, nel tuo club agisci solitamente sulle ali. Qual è la posizione che prediligi? “Al momento sono in grado di giocare in entrambe le posizioni, e non sono le uniche. Sulla fascia sinistra, su quella destra, in posizione di numero “9” o di “10”. Non fa alcuna differenza per me.

Dopo la splendida tripletta contro Malta, molti osservatori dei club più importanti ti hanno puntato. Cosa ne pensi? Sono molto felice di questo, ma giocare a calcio e vincere le nostre partite è l’aspetto più importante per me al momento”.

Anche la Lazio ti sta seguendo, è una destinazione che gradiresti per il tuo futuro? “E’ un’ottima destinazione…!”

La Lazio vanta molte stelle in rosa. Ammiri qualche giocatore biancoceleste in particolare? Seguo le partite della Lazio così come quelle delle altre squadre di Serie A. Conosco la Lazio davvero bene, ma non vorrei menzionare nessun giocatore in particolare”.

Ci sono molti elementi validi nel tuo Paese, ma raramente approdano in Serie ANegli Anni Novanta il più forte di tutti, Hristo Stoichkov, si trasferì al Parma ma fu un flop. Pensi che quella situazione abbia scaturito uno scarso appeal dei giocatori bulgari in Italia? “Al giorno d’oggi abbiamo molto giocatori giovani e talentuosi qui in Bulgaria. Secondo me molti di loro potrebbero essere validi elementi in Serie A ed essere di gran successo lì da voi”.

Hai affrontato la Nazionale Italiana nel girone di qualificazione al mondiale (2-2 il risultato, ndr), qual è il tuo giudizio sulla squadra di Prandelli dopo quella partita? Da un lato è stata una partita molto ostica ma dall’altro ciò non dovrebbe sorprendere nessuno. L’Italia vanta una fantastica rappresentativa nazionale e molti giocatori di livello superiore”.

Ti reputi pronto per un campionato difficile come quello italianoSi, certo (risposta in italiano, un segnale?)”.

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=27865

Posted by on Apr 18 2013. Filed under Calciomercato, News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...