|

Tare : “Klose rimane alla Lazio”

Tare, Klose, rimane, alla LazioTare stoppa il Kaiserslautern. Klose resterà alla Lazio almeno sino alla fine del campionato. Il diesse albanese ha escluso l’ipotesi di un trasferimento a gennaio. «Ho parlato con Miroslav pochi giorni fa proprio di questo. Lui è molto legato al Kaiserslautern, ma un trasferimento è fuori discussione» ha dichiarato Igli Tare ai microfoni di Sky tedesco. Dalla Germania, già un paio di settimane fa, erano rimbalzate le indiscrezioni di un interesse del club tedesco nei confronti di Klose, chiuso da Djordjevic e ormai relegato al ruolo di alternativa di lusso. Il Kaiserslautern, attualmente terzo in classifica nel campionato tedesco di serie B, è il club in cui Klose ha mosso i primi passi da professionista. Sabato 15 aprile del Duemila, un mese prima dello scudetto della Lazio, Miroslav esordiva in Bundesliga entrando nel finale di Kaiserslautern-Eintracht Francoforte (1-0) al Fritz Walter Stadion. In campo Igli Tare, suo compagno di squadra, che meno di un anno dopo avrebbe battezzato anche il suo esordio in nazionale (Germania-Albania 2-1 il 24 marzo 2001) ed a cui deve l’esperienza nel campionato italiano, iniziata nel 2011. Il Kaiserslautern non ha mai nascosto il proprio interesse per Klose. «Saremmo onorati se decidesse di chiudere qui la sua carriera» disse il presidente e Miro, più di una volta, ha apprezzato quelle parole. Tare ha cercato di verificare le indiscrezioni. Voleva capire se nelle intenzioni del tedesco ci fosse l’idea di valutare un trasferimento a gennaio e così si spiegano le sue dichiarazioni, rimbalzate ieri dalla Germania. Non c’è questa possibilità.

Ruolo. Klose, anche se sta giocando poco, si sente coinvolto e ha accettato il ruolo. Sapeva già al momento di firmare il rinnovo che la Lazio aveva puntato e deciso di investire su Djordjevic. Avrebbe dovuto aiutarlo, favorendo il suo inserimento, proteggendolo, stimolandolo alla concorrenza. Filip s’è messo a disposizione e ha reagito con personalità alla prima esclusione (San Siro con il Milan). Miro ha accettato il sorpasso del serbo, lo stima e lo aiuta. Sta cercando di riconquistare posizioni, ha un temperamento da leader, da uomo squadra. Le immagini televisive lo hanno ripreso festeggiare il gol di Lulic a Firenze come se fosse un protagonista, non uno appena entrato dalla panchina ed a cui hanno tolto la luce dei riflettori. Servirà eccome a Pioli, quando Djordjevic tirerà il fiato, nelle partite più importanti in cui occorrerà la sua esperienza. Miro ha firmato un anno con opzione per la stagione successiva: durerà sino alla fine di maggio, poi deciderà se è già il caso di iniziare la carriera da allenatore.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=34494

Posted by on Ott 23 2014. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...