|

Tare guarda avanti: “Dobbiamo lavorare a testa bassa, da giovedi…”

Come era accaduto anche dopo la sconfitta di Firenze, il primo a metterci la faccia in mixed zone è stato il ds Igli Tare. Difficile trovare una spiegazione alla debacle del “Massimino”, dove la Lazio oltre al gioco, non è riuscita a mostrare neanche orgoglio e carattere. Non c’è tempo neanche per leccarsi le ferite, perché già giovedì arriverà a Roma unPanathinaikos in difficoltà ma deciso lo stesso a proseguire la sua avventura in Europa League. Arrabbiato e deluso allo stesso tempo, Tare non trova alibi alla squadra dividendo le colpe tra tutti gli elementi della rosa biancoceleste: “Difficile dare una spiegazione ad una sconfitta del genere. Non posso dire da cosa dipenda, quello che so è che la squadra è un gruppo unito e formato da professionisti seri e che fino ad oggi ha fatto molto bene. Non sarebbe giusto adesso buttare tutto quanto dopo le prime difficoltà. E’ un gruppo che va difeso ma allo stesso modo vanno cercate le soluzioni agli errori che si commettono. Dobbiamo cercare di trovare la strada giusta”. Anche tatticamente la Lazio è scesa in campo in maniera diversa con Petkovic che ha cambiato nuovamente formazione rinunciando alla corsa di Gonzalez e Cristian Brocchi: “Quando subisci queste sconfitte credo che la colpa si di tutti quanti e non solo di Petkovic. Il problema è che fino alla rete dell’1-0 noi abbiamo giocato bene, sbagliando anche un’occasione clamorosa con Rocchi. Poi abbiamo regalato loro due gol e la squadra dopo è crollata non stando più in campo”. La preoccupazione dei tifosi laziali è rivolta soprattutto a domenica prossima, quando nel derby contro la Roma ci si augura di ritrovare la giusta determinazione e il carattere che da troppo tempo manca alla squadra. Bisogna rialzarsi subito e Tare promette che la squadra reagirà subito: “Dobbiamo tornare a casa e riflettere tutti quanti su questa sconfitta. L’unica strada è questa qui. Giovedì abbiamo già una gara difficilissima e poi domenica il derby. Io sono sicuro che già in settimana vedrete la vera faccia di questa squadra. La squadra è esperta e non credo che l’impegno del derby possa averli condizionati. Dobbiamo solo metterci a testa bassa e pedalare, adesso ogni parola sarebbe superflua”. Normale puntare il dito anche sull’assenza di Klose, con la Lazio che senza il suo bomber tedesco appare spesso incapace di fare goal e di fare risultato: “Rocchi è un grande giocatore che penso possa giocare in qualsiasi squadra. Non credo che sia un problema di un giocatore ma di tutto il gruppo. Adesso c’è bisogno solo di dormirci sopra, poi a freddo valuteremo meglio gli errori commessi”. Preoccupa anche un po’ la condizione fisica di tanti giocatori biancocelesti, apparsi giù di tono e stanchi in confronto alle prime partite di campionato: “Non credo che sia un calo fisico, per me è un problema si testa. Anche a Firenze nel secondo tempo abbiamo reagito e giocato bene, così come è accaduto contro il Torino. Purtroppo abbiamo preso un goal incredibile, il primo, e poi il calcio di rigore che ha chiuso la partita e noi non ci siamo più stati con la testa”. Uno dei maggiori accusati per la sconfitta è stato Luis Pedro Cavanda, difeso a spada tratta da Tare come il resto del gruppo: “Cavanda va difeso più di tutti quanti, perché uno dei nostri giovani e se sbaglia dobbiamo stargli vicino. In questo momento credo che non si salvi nessuno, non è solo colpa di Cavanda o di uno in particolare”.
Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24029

Posted by on Nov 4 2012. Filed under Campionato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...