|

SS LAZIO NEWS | LE PAGELLE DELLA STAGIONE 2010/11

SS LAZIO NEWS | LE PAGELLE DELLA STAGIONE 2010/11SS LAZIO NEWS | LE PAGELLE DELLA STAGIONE 2010/11

MUSLERA 5: stagione più di bassi che di alti per Nando, che salva la Lazio solo nella trasferta di Palermo. Gli errori al derby, con la Juve, e via dicendo pesano troppo sulla classifica biancoceleste. Non mi è mai piaciuto e non ne faccio mistero. MANGIA PUNTI

 

LICHTSTEINER 6: è indiavolato e corre come un pazzo furioso durante tutto il campionato. Da rivedere nella fase difensiva, non migliora nella fase offensiva, dove non incide come l’anno scorso; regala solo pochi assist. Annata sufficiente nonostante i piedi non proprio sensibili. GENEROSO

BIAVA 7: e chi se lo sarebbe mai aspettato un exploit a 33 anni? In coppia con Dias, Giuseppe mostra sicurezza e padronanza del ruolo, finendo anche nel tabellino dei marcatori in più di un’occasione. Solo 2 errori in tutta la stagione: uno a Bologna a partita già compromessa e uno a Milano quando scivola lasciando campo aperto a Eto’o. Ma in quest’ultima occasione non è da condannare: la sfortuna ci ha messo lo zampino… REDIVIVO

DIAS 8: che dire… Perfetto! Unico neo l’autogol inspiegabile a Cagliari che condanna la Lazio alla sconfitta, ma per il resto André si dimostra fantastico! Difensore veramente completo ed affidabile. MURO

RADU 6.5: stagione gravemente condizionata dagli infortuni e dal lutto in famiglia. Tutto sommato gioca una stagione positiva, impreziosita da tanta grinta. Forse anche troppa, a volte! Deve confermarsi a questi livelli anche l’anno prossimo. SFORTUNATO

LEDESMA 7.5: il tifoso laziale, in qualche circostanza, lo prenderebbe e lo sbatterebbe al muro. Quando non è in giornata si vede: palloni persi, lanci nel vuoto e quant’altro. Ma quando è in forma sono cavoli amari per tutti! Fosforo in mezzo al campo e piedi fatati che dispensano assist a destra e a manca. CROCE E DELIZIA

BROCCHI 7: 35 anni e non sentirli! Christian corre ancora come un ragazzino, ma verso il finale di stagione si svampa, non riuscendo a soddisfare pienamente. La grinta però, non gli manca mai! SOLDATINO

MAURI 8: assieme a Dias e Kozak, la vera sorpresa di questa stagione. Come Lazzaro è resuscitato, tornando nel mondo dei vivi e realizzando prestazioni impeccabili, alternate comunque a passaggi a vuoto. Prandelli non a caso lo convoca sempre in nazionale. HABEMUS MAURI

HERNANES 8.5: reduce da un anno senza pause, il Profeta è entrato subito nel cuore dei tifosi. Un po’ macchinoso, è vero, ma coi piedi di platino. Destro o sinistro per lui non fa differenza, migliora il fiuto del gol con l’andare della stagione, eguagliando un certo Pavel Nedved in quanto a gol segnati. La sua profezia (“andiamo in Champions”) si è rivelata sbagliata di poco, ma lo perdoniamo. INCANTEVOLE

ZARATE 6: è un talento e questo e fuori discussione, ma la sua discontinuità è una pecca notevole. Fa vedere cose straordinarie contro Napoli, Inter, Catania e Lecce, dispensa buone prestazioni contro Juve e Cesena, ma tutto il resto è noia, come direbbe Califano. In alcune occasioni è supponente, in altre delizioso. Certamente meglio dell’anno scorso, ma da lui ci aspettiamo sicuramente di più! Il rigore fallito a Udine pesa enormemente sulla mancata qualificazione in Champions. ALTALENANTE

FLOCCARI 5: dopo averci salvato a suon di gol l’anno scorso, non ripete l’ottima annata. Reja lo impiega anche fuori ruolo, ma anche quando viene chiamato ad agire da prima punta, Sergio non convince. Non è un bomber, bisogna dirlo. Bravo a tenere su la squadra, non fa molto altro di buono in tutto l’arco della stagione. A volte si ha come l’impressione che segni per caso (vedi Bari). SPENTO

BERNI 6.5: chiamato qualche volta in causa, è sempre puntuale. Dimostra attaccamento alla maglia e spirito di gruppo. In porta è una sicurezza: a Cagliari viene battuto solo da Dias, per il resto non prende gol. AFFIDABILE

STENDARDO 6: uno dei pochi che ci mette il cuore, anche se ha dei limiti notevoli. Con lui, Biava e Dias sono più titubanti, ma la sufficienza è ampiamente meritata. PRESENTE

DIAKITE’ 6: si vede poco causa infortuni, ma non gioca male. Ha un gran potenziale ma non esplode mai definitivamente. POLVERI BAGNATE

GARRIDO 4: inguardabile. Sbaglia sempre posizione durante il fuorigioco, è lento e viene sempre preso d’infilata. Non un grande acquisto, anzi… PASTICCIONE

SCALONI 6.5: stesso discorso che per Willy: mette la grinta ma ha dei limiti. Non fa mai polemica e si fa trovare sempre presente! Non male per uno che sta finendo la carriera. UOMO-GRUPPO

GONZALEZ 6.5: la prima metà di stagione è anonima, ma non per colpa sua. Appena Reja gli dà qualche opportunità, l’Uruguaiano ripaga il tecnico con tanta corsa e tanto agonismo. BUONA PROSPETTIVA

BRESCIANO 5: disastri veri e propri non ne ha fatti, ma ci aspettavamo un altro giocatore. Quando è in campo sembra limitarsi ad eseguire il cosiddetto “compitino”, peggio di un bambino alle elementari. Da cedere. SCOLARETTO

FOGGIA S.V.: chi mai l’ha visto? OGGETTO MISTERIOSO

MATUZALEM 5.5: gioca un po’ peggio delle annate precedenti. Con Ledesma però si trova bene e realizza qualche buona prestazione. In più di un’occasione però, pare troppo nervoso. SOTTOTONO

SCULLI 6: spesso acciaccato, segna 2 gol al Palermo e finisce lì. Sarà riscattato, per cui lo rivedremo il prossimo anno. Se la cava con un 6 di fiducia. RIMANDATO

KOZAK 8.5: proprio così, è al pari di Hernanes. Non gioca molto, ma quando lo fa è SEMPRE decisivo. Realizza gol pesantissimi, da vero uomo d’area e si prende anche responsabilità che non toccherebbero a lui. CAMPIONCINO

ALL. REJA: 6.5: non fa un brutto lavoro, anzi… La squadra è compatta e risulta persino la seconda difesa del campionato. Nei momenti decisivi però, si eclissa: perde i derby e tutti i big match decisivi per l’andamento della stagione. A volte pare troppo rinunciatario e difensivista. E’ monumentale nel tenere la squadra costantemente tra le prime quattro, ma delude proprio alla fine. La Champions League è stata veramente ad un passo per tutta la stagione, ma poi è sfumata in un’istante. Non lo si può perdonare per questo, ma è comunque bravo. MAGRA CONSOLAZIONE

 

THOMAS BERARDI

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=9965

Posted by on Mag 25 2011. Filed under Esclusive SSLN, News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...