|

Sergio Zarate apre al ritorno di Maurito: “ama la Lazio”

ROMA – Zarate è più vicino alla Lazio. A giugno si deciderà il suo destino, in bilico tra conferma e cessione a titolo definitivo. L’Inter, a meno di clamorosi ripensamenti, non lo riscatterà. L’argentino tornerà per fine prestito, vincolato per altre due stagioni di contratto alla società biancoceleste, L’attaccante ha già scelto il suo futuro: sogna un grande rilancio che potrebbe concedergli la terza e ultima possibilità di rilancio oppure venderlo, a patto di trovare un’offerta soddisfacente. Ieri il fratello Sergio, appena tornato ad essere anche il manager di Maurito, è intervenuto sulle frequenze di Radio Manà Manà e ha confermato quanto si sapeva. Un’apertura a cui, però, dovrà seguire molto altro. «Maurito ama ancora la Lazio, sarebbe felice di restare a Roma. In questo momento è difficile dire quale sarà il suo futuro, ma è giusto che emerga il suo pensiero: Mauro ama ancora Roma, la Lazio ed i suoi tifosi. Tutto ora è in mano all’Inter, ma nel caso in cui non dovesse essere esercitato il diritto di riscatto del suo cartellino, sarebbe felice di restare. Tutti sappiamo come è andata la scorsa estate. Se non ci fossero state delle incomprensioni con il tecnico non avrebbe mai deciso di andar via. Per questo la prospettiva di un ritorno a Roma sarebbe gradita, ma ripeto che la nostra intenzione è quella di rispettare i tempi e la decisione dell’Inter». Due conferme: era stato Mauro a chiedere la cessione (aspetto fondamentale per Lotito) e c’è la disponibilità a tornare. Magari tornando a buoni livelli di rendimento, accettando le sostituzioni e le regole della concorrenza, mai digerite a Roma. Con Ranieri, però, ha ottenuto ancora meno risultati rispetto ai quindici mesi in cui ha lavorato agli ordini di Reja. A questo punto della carriera, tocca a Zarate diventare adulto, qualsiasi maglietta indossi.

PROTAGONISTA – Dal futuribile al presente nel nome di Diakitè, eroe della domenica. Un gol di testa per stendere il Cagliari e rilanciare la corsa della Lazio verso il terzo posto. Il difensore francese ha parlato a Formello. «Non mi sento titolare. Biava e Dias hanno dimostrato di meritarlo più di me. Tengo a questa maglia perché sono cresciuto con la Lazio. Ringrazierò Delio Rossi tutta la vita per tutto quello che mi ha insegnato. Il gol? Prima della punizione di Ledesma, ho incrociato lo sguardo di Radu che mi ha incoraggiato. Poi Biava mi ha suggerito di mettermi sul secondo palo e quella è stata la scelta vincente. Per la Champions decideranno le ultime partite: dovremo scendere in campo sempre per vincere». Ammonito dall’arbitro Peruzzo, Diakitè salterà Parma per squalifica: era diffidato.

CAMPO – Si corre verso la trasferta di Parma. Lavoro atletico differenziato per Brocchi con l’obiettivo di non sovraccaricarlo dopo quasi quattro mesi di stop e due partite da novanta minuti. Esami ok alla Paideia per Gonzalez: la contusione alla clavicola non gli ha impedito di allenarsi nel pomeriggio. Konko, nella parte iniziale dell’allenamento, ha riportato una contusione al polpaccio sinistro: per precauzione è uscito ed è stato sottoposto a ghiaccio e terapia, ma non dovrebbero esserci problemi per domenica. Reja ha provato il 4-2-3-1: s’annuncia il ritorno di Matuzalem in coppia con Ledesma. Gonzalez, Hernanes, Mauri e Rocchi completeranno la trazione anteriore.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=17658

Posted by on Mar 28 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...