|

Reja:”la compattezza del gruppo è fondamentale.Sabato contro la Fiorentina, voglio la prestazione”

Reja la compattezza del gruppo è fondamentale, Reja contro la Fiorentina voglio la prestazioneIl momento ‘no’ biancoceleste catalizza l’attenzione di Edy Reja nel post partita di Bologna – Lazio. In conferenza stampa l’allenatore laziale continua l’analisi iniziata a Sky, senza dimenticare di bacchettate chi è rimasto coinvolto nella rissa finale. “Ci sono dei momenti in cui non si ha la stessa brillantezza raggiunta in precedenza. Questo è uno di quelli. Ma se chiamo in causa la partita con la Roma allora non posso dire che in quella gara non abbiamo giocato con intensità o che abbiamo concesso troppo all’avversario. Quindi mi chiedo se in tre giorni in una squadra può cambiare tutto. Sono convinto che da domani ci rimetteremo a lavorare duramente e che con la Fiorentina tireremo fuori la prestazione”. Negli occhi delusi di Reja c’è l’immagine sbiadita di una Lazio fa e il suo obiettivo è ritrovarla al più presto. Dunque spazio all’analisi e alla ricerca forsennata di un perché che secondo il tecnico ha diverse sfaccettature: “Se ripensiamo alla partita di Cesena, venuta dopo il derby ricorderemo che l’abbiamo prese anche lì, oggi è successo lo stesso. Il derby provoca questo e non si recupera immediatamente. Il momento della Lazio non è felice, ma con i recuperi di alcuni giocatori e con il lavoro sabato daremo vita ad una buona prestazione”. I motivi di una debacle così pesante e così inaspettata Reja però non li vuole lasciare al caso. Vuole il confronto l’allenatore laziale, cerca il dialogo con i suoi ‘ragazzi’ e si aspetta delle risposte. Sin dai tempi di Auronzo di Cadore mastro Edy ha fatto del gruppo la pietra miliare su cui costruire una fortezza ed oggi che si trova spedito verso un orizzonte non più tanto lontano, vuole difendere le certezze della sua Lazio. “La compattezza del gruppo è a rischio? Se mi accorgerò che c’è un problema del genere, dovrò correggerlo subito già da martedì, quando inizieremo ad allenarci. Lì metteremo i puntini sulle ‘I’ e cercheremo di ritrovare equilibrio. Ci sono momenti nell’arco di un campionato in cui sul piano del gioco e del rendimento non si è al massimo. Noi ora stiamo in un momento del genere e dobbiamo aspettare che passi. Ripeto dobbiamo ritrovare equilibrio specie dal punto di vista mentale. Poi ci sarà tutto una parte di campionato da giocarci in un certo modo”. Nell’analisi della gara, ciò che duole di più al tecnico goriziano è l’approccio del primo tempo, subito dopo il vantaggio biancoceleste: “Al gol di Floccari loro hanno giocato con maggiore agonismo e noi non abbiamo controbbattuto nella maniera giusta. La squadra ha indietreggiato senza reagire e questo è inaccettabile. Da una condizione di vantaggio in cui potevamo chiudere il primo tempo ci siamo trovati sotto. Ho chiesto ai miei all’intervallo di non perdere la testa un po’ di razziocismo bisogna averlo. Bisognava avere lucidità per rimontare una gara che si stava perdendo: li abbiamo commesso un grave errore”. Infine le ultime considerazioni di Edy Reja sono per la tensione a fine gara, scoppiata in rissa ed espulsioni nell’una e nell’altra squadra: “Abbiamo subìto solo provocazioni: Dias ha fatto il fallo ed è stato fischiato. – ha specificato l’allenatore laziale – Perez è venuto a provocare e da li è esploso tutto il parapiglia, ma non so perché lo ha fatto. Erano in vantaggio gli avevano concesso la punizione e allora non capisco il motivo di quel gesto. Poi Gimenez dalla panchina è entrato in campo a spingere Dias. Ripeto siamo stati chiaramente provocati, non è una scusa per i miei giocatori, perché sono da condannare. Ma se un giocatore ti da una spinta puoi ricevere un’altra spinta e al limite rischi il cartellino giallo. Invece per Dias è arrivata un’ammonizione e poi un’espulsione. Comunque speriamo che vada tutto bene perché si tratta di spinte e non di zuffe, anche perché del dopo partita non voglio parlare. Sinceramente lì non ho visto ciò che è successo. Ho notato che c’è stato un altro parapiglia, ma non mi sono nemmeno avvicinato”.

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=6987

Posted by on Gen 23 2011. Filed under Campionato, News Lazio, Stagione. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...