|

Reja sulla corsa Champions: “Temo la fortuna della Roma… A noi non hanno mai regalato niente”

La Lazio di Edy Reja ritorna alla vittoria dopo la clamorosa sconfitta di Napoli e ritrova anche il quarto posto, ma per il tecnico goriziano il cammino è ancora lungo ed insidioso e il calendario sicuramente non aiuta: “Nelle prossime giornate avremo tutte gare difficili, ma anche questa contro il Parma lo era, oggi l’intelligenza della squadra e due grandi gol hanno deciso questa sfida –ha dichiarato il tecnico biancoceleste ai microfoni di Sky-. Anche il caldo ci ha penalizzato e quindi sul piano del gioco abbiamo creato poco”. Sicuramente la grande prestazione di Hernanes ha dato qualcosa in più a questa Lazio: “Per le prossime giornate sarà un giocatore fondamentale per noi. Forse in trasferta ha qualche difficoltà in più ad imporre il suo gioco perché c’è più pressione da parte delle difese, ma se sta bene fisicamente non è facile giocarci contro”. La squadra in casa impone il suo gioco ed ha una media scudetto, mentre in trasferta sono arrivate delle prestazioni veramente opache: “Forse perché siamo un po’ immaturi e qualche ingenuità è stata commessa –spiega Reja-. Vorrei che la squadra facesse quel salto di qualità che ci permetterebbe di mantenere questa posizione. Muslera? La parata su Giovinco è stata fondamentale per conservare il vantaggio, ma devo dire cha anche a Napoli ha fatto un paio d’interventi, solo che in quella circostanza siamo stati sfortunati. Se continua così fino alla fine del campionato non può che farmi piacere”. La sconfitta contro il Napoli brucia ancora molto: “La partita non è stata persa solo per le nostre ingenuità, ma qualche torto arbitrale ci è stato e penso che questo sia sotto gli occhi di tutti”. Il passaggio di proprietà potrebbe dare qualcosa in più alla Roma nella corsa Champions: “Io devo guardare solo alla Lazio, voglio entrare in Champions meritatamente e sarebbe un grandissimo premio per la grande stagione che sta disputando tutta la squadra”.

Corsa Champions: Roma e Udinese inseguono: “Io personalmente temo più la Roma, sia perché ha un organico importante e sia perché in questo periodo è un po’ fortunata (ride, ndr). Noi però adesso siamo quarti e quindi dobbiamo pensare positivo, anche se il calendario non ci aiuta”. Un concetto ribadito in seguito anche ai microfoni di Mediaset dove il tecnico goriziano ha così risposto a chi gli chiedeva chi temesse di più adesso tra Roma ed Udinese: «La Roma sicuramente si sta avvicinando pericolosamente ma noi bisogna guardare alla nostra squadra che mi pare che stia bene dal punto di vista fisico e mentale. Abbiamo quattro partite difficilissime in trasferta e bisogna che ricominciamo a fare punti fuori casa perché altrimenti qualche difficoltà ci sarà per raggiungere questo obiettivo. Cercheremo comunque di tenerci questo quarto posto fino alla fine perché se la Lazio dovesse centrare questo obiettivo lo avrebbe fatto meritatamente, perché purtroppo regali non ce li fa nessuno. A noi». Una chiusura allusiva con il sorriso sulle labbra che ha alimentato ancora di più le domande dei cronisti in studio ai quali Reja ha continuato a spiegare: «Non è polemica mi sembra che i fatti siano alla luce vostra. Poi magari io leggo i quotidiani e guardo le televisioni ed a volte c’è quasi paura di commentare qualche torto subito mentre quando lo subiscono altri succede un pandemonio per tutta la settimana. Siamo molto più signorili sotto questo punto di vista. Parlo nell’arco del campionato e non per le ultime vicende. È certo che ieri avremmo preferito un pareggio perché scontri diretti è importante che nessuno faccia i tre punti, questo sicuramente. Ieri ho seguito la partita ed anche Guidolin ha detto che ci sono state delle ingenuità manifestando il proprio disappunto. Sotto questo punto di vista abbiamo visto tutti quanti come sono andate le cose».

In chiusura di collegamento c’è stato anche il tempo per un simpatico siparietto con il presidente del Napoli De Laurentiis con il quale il tecnico friulano si è scambiato i saluti ed i complimenti: «Complimenti ancora! vedo che state andando alla grande. Ti ho lanciato domenica e ti ho dato il via» ha esordito Reja trovando la pronta risposta del patron del Napoli: «Grazie Edy ma comunque vedo che ti sei ripreso subito». «Si di solito quando becchiamo la stecca ci riprendiamo subito» la chiusura dell’allenatore della Lazio.

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=8924

Posted by on Apr 10 2011. Filed under Campionato, News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...