|

Reja può sorpassare anche Rossi

L’ex tecnico biancoceleste conquistò la Champions nel 2007 con 65 punti effettivi: ora il tecnico friulano ne ha 60 a 5 gare dalla fine

CATANIA – Fuga Cham­pions, un balzo forse deci­sivo. Due colpi in trasferta aveva chiesto Reja per ga­rantirsi il quarto posto, il primo l’ha messo a segno ieri a Catania, dove la Lazio non vinceva da cinquan­t’anni (aprile 1961, 1-0, gol di Morrone), ma per effetto degli altri risultati questo si è trasformato in un week­end importante e anche nel segno di Delio Rossi, un vecchio amico, capace con il suo Palermo di mettere sotto e ridimensionare le ambizioni di rimonta della Roma. Ora la squadra di Montella è scivolata a meno 7 dalla Lazio. Reja ha ripre­so anche due punti di van­taggio sulla Juve, fermata sul pareggio a Firenze, lon­tana otto lunghezze. Resiste solo l’Udinese, che ha sban­cato Napoli e resta a -1. In ogni caso, un passo enorme in avanti e pesantissimo a cinque giornate dalla fine del campionato.

TERZO POSTO – Lazio a quota 60 punti, solo tre di ritardo dall’Inter di Leonardo. Sa­bato lo spareggio di San Si­ro. C’è la possibilità dell’ag­gancio, ma anche pareg­giando la squadra bianco­celeste resterebbe in corsa e spaventerebbe i neraz­zurri. Ha vinto il confronto diretto all’andata all’Olim­pico per 3- 1. E’ una Lazio da record e che può supe­rare quella di Rossi, l’ulti­ma ad essersi qualificata ai preliminari di Champions nel 2006/ 07, chiudendo il campionato al terzo posto con 65 punti effettivi (62 a causa della penalizzazio­ne). Ne mancano solo sei per il sorpasso. Ma già ieri al Cibali c’è stata una sorta di aggancio. Reja ha infila­to la diciottesima vittoria. Record eguagliato nei cam­pionati a 20 squadre, come nella stagione 2006/07.

TRASFERTE – Negli ultimi cinque mesi, dopo il blitz di Palermo del 31 ottobre, la Lazio aveva vinto fuori casa soltanto a Brescia, il 13 feb­braio. Da allora aveva per­so tre volte di fila con Ca­gliari ( 0- 1), Roma ( 0- 2) e Napoli ( 3- 4). A Catania la squadra biancoceleste ha vinto la sesta partita ester­na. I colpi di inizio campio­nato risalivano alle trasfer­te di Firenze (2-1), Verona (1-0 al Chievo) e Bari (2-0).

GOL – Ha sempre segnato poco, questo è stato il limi­te stagionale che non ha permesso alla squadra di Reja di lottare per lo scu­detto. A Napoli la Lazio si era sbloccata realizzando tre gol, ieri si è superata, calando il poker. Il 4- 1 di Catania è stata anche la vit­toria più larga del campio­nato. Quest’anno i bianco­celesti non si erano mai im­posti con tre gol di scarto.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=9221

Posted by on Apr 18 2011. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...