|

Reja non sta nella pelle: “Oggi è proprio una buona domenica… Zola? Spero che in futuro possa venire alla Lazio, ma non ora… Posso allenare ancora dieci anni”

ROMA – «È una buona domenica grazie». Con questa frase il tecnico goriziano si è presentato ai microfoni di SkySport con sorriso a trentadue denti dopo il secondo derby vinto. Una partita che vale molto di più di tre punti anche per quello che era successo pochi giorni fa con le dimissioni poi rientrate: «Ci sono stati degli scambi di opinioni poi ci siamo chiariti. Stiamo facendo bene in campionato, questa era la nostra ambizione, volevamo migliorare la classifica dell’anno scorso. La società ha lavorato bene sul mercato e stiamo facendo quello che ci si aspettava. So che è difficile ripetersi, in modo particolare nel campionato italiano. Ci sono ancora tante partite da disputare e mi auguro che la Lazio possa mantenere questa condizione». La Lazio è stata indubbiamente favorita dall’episodio del rigore ed espulsione di Stekelenburg che comunque non ha cambiato i piani di Reja: «Noi avevamo preparato la gara in questa maniera, avevamo un equilibrio prima dell’espulsione e siamo rimasti così. Abbiamo avuto molte palle e non abbiamo concretizzato, poi sei sul 2 a 1 e arriva un po’ di apprensione perché la Roma ha buoni giocatori, invece siamo stati abbastanza sicuri in fase difensiva anche se abbiamo concesso un po’ troppo campo. Però abbiamo vinto, è quello che conta». L’attenzione dei cronisti di Sky però, torna ancora una volta sui fatti relativi alle dimissioni di giorni fa: «Ci sono state situazioni di cui abbiamo già parlato. Vedute diverse, non ho accettato questo modo di esternare anche forse a ragione da parte del presidente, del direttore sportivo e della dirigenza. Ero anche un po’ arrabbiato per la sconfitta di Palermo. Zola? Non ho nessun tipo di problema, le notizie girano e sapete bene quali sono i movimenti ma io sono di una serenità e di una fermezza che mi rende molto deciso. Sono anche capace di fare passi indietro, Gianfranco è un mio amico, ci siamo sentiti e sapevo benissimo che il Presidente dovesse prendere dei contatti qualora io me ne fossi andato. Sarei contento se lui venisse sulla panchina della Lazio, spero più tardi possibile. Lui è giovane, io sono vecchio ma posso ancora fare dieci anni da allenatore. Con Gianfranco abbiamo un ottimo rapporto. Se lascio la casa a Zola? No perché sono in albergo [ride]». C’è spazio solo per la felicità in questo momento nella mente di Edy Reja, che può gioire per l’ennesima soddisfazione che gli ha regalato un gruppo granitico, da troppo tempo in continua emergenza: «Da un po’ di tempo abbiamo questa emergenza, ma questo è un gruppo straordinario, più siamo in emergenza più le fatiche vengono raddoppiate. Un gruppo straordinario e sono orgoglioso di guidare questa compagine. I risultati non vengono mai per caso e ci sono delle componenti importanti all’interno di questo spogliatoio». Infine, il mister ha dato il suo parere sulla questione arbitrale se sia giusto o meno espellere il portiere: «La regola è questa, però secondo me sarebbe da dare rigore e solo ammonizione per il portiere. Penso sia troppo penalizzante per la squadra che subisce».

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=17168

Posted by on Mar 4 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...