|

Reja : “non abbiamo concesso nulla all’Inter. Gara intelligente”

Reja : "non abbiamo concesso nulla all'Inter. Gara intelligenteINTERVISTE POSTGARA – Dopo l’importante vittoria casalinga contro l’Inter di oggi, Edy Reja si è fermato a parlare con i giornalisti commentando il match. Queste le sue parole dopo la prima gara delReja-bis:

REJA A SKY

Un ritorno salutato da grande entusiasmo

Avevo un po’ di nostalgia (ride, ndr)

Equilibrio: questo mancava alla Lazio?

La squadra era preoccupata, non faceva più di due-tre passaggi: avevano paura di tenere la palla perché loro sono bravissimi. Abbiamo affrontato l’Inter come l’Inter affronta tutti gli avversari: senza rischiare nulla e senza concedere spazi. Quando commetti l’errore l’Inter ti penalizza, perché se gli dai spazio quei due esterni e con gli inserimenti dei controcampisti vai in difficoltà. Noi li abbiamo aspettati, pazientando. Sapevamo di non essere nelle migliori condizioni ma abbiamo fatto una gara intelligente dal punto di vista tattico. Abbiamo avuto una palla e l’abbiamo sfruttata, così come loro hanno fatto col Milan. Loro quando hanno una o due palle la mettono dentro, oggi l’abbiamo fatto noi

La vittoria di oggi rilancia gli obiettivi della Lazio?

Non possiamo guardare agli obiettivi, perché siamo una squadra che gioca sicuramente meglio di oggi. Possiamo fare molto di più: teniamoci il risultato. So benissimo che i rendimenti individuali devono crescere molto

La crescita dei giocatori singoli come Klose ed Hernanes

Anche Lulic e Candreva possono fare molto di più: la generosità non si discute, ma sul piano tecnico possono e devono fare molto di più. Ledesma ha fatto bene, abbiamo trovato sicurezza dietro ma dobbiamo dare di più.

Si è affidato ai giocatori che conosceva, in particolare a Dias e Biava

Sono due giocatori che se stanno bene fisicamente sono tra i migliori del campionato. Sono una coppia perfetta: Dias è stato con me uno dei migliori centrali del campionato, Biava ha fatto un campionato straordinario: se riprendono come il mio primo anno potremmo avere tanta sicurezza in più.

Ha pensato ad uno scherzo quando ha ricevuto la chiamata di Lotito?

No,no (ride, ndr), lasciamo stare!

Cosa ha provato?

Col presidente ci sentivamo una volta al mese per salutarci, avevamo mantenuto un buon rapporto. Alle prime due chiamate, non volevo rispondere (ride, ndr), poi hanno insistito e ho detto: “Ecco ci siamo, devo rispondere”. Non faccio battute, questa è la realtà

E’ stato difficile convicerla a tornare?

Stavo così bene a casa, senza problemi. Mia moglie mi ha detto: “Chi te lo fa fare?”, ma io mi sento nelle condizioni di poter dare molto a questa squadra. Me lo auguro per i tifosi, il presidente e la società che mi ha dato fiducia. Stare lontano dai campi, dopo essere sempre stato in prima linea, non mi sembrava giusto. Posso dare ancora qualcosa alla squadra.

Ha avuto offerte dall’estero, ma il Napoli ti voleva come DT?

Con De Laurentiis si parlava per una situazione estera, io ho dato la mia disponibilità: poi è arrivato Lotito e la Lazio. Tornare a Formello è stato emozionante.

Sui giocatori che “non conosce” 

Keita è un ragazzo interessante, poi è un ragazzo che due anni fa abbiamo scelto insieme con Bollini, così come Onazi. Dopo due anni sono maturati: vedremo come usarli

Fonte:lazionews

fONTE

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=30371

Posted by on Gen 6 2014. Filed under Campionato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...