|

Reja ha 2 punti in più ma Petkovic ha il gioco e mentalità vincenti

Reja ha 2 punti in più ma Petkovic ha il gioco e mentalità vincentiChiamatela guerra dei mondi, due mentalità che si scontrano, Petkovic contro Reja. Quello che ha portato la mentalità a Roma, un rivoluzionario, o l’attento cesellatore di particolari che aggiungono a quel che è stato costruito il gusto di vincere. Il passato ha due difetti: o si scorda subito, o si rimpiange. Il passato a tinte di Reja qualcuno l’ha già scordato. Piccolo particolare: le partenze boom di Reja sono passate agli annali si, ma gli annali sono fatti per essere consultato. E se il rivoluzionario ha tutto il fascino del presente e del tris al nemico naturale per la Champions, il conservatore, annali sotto braccio, per ora ha fatto più punti. Per ora.

TERRA CHIAMA PETKOVISIONE – Terra chiama Petkovisione, le analogie tra le due stagioni, l’ultima di Rejana memoria e la prima di origini bosniache, contano. Conteranno ancora di più le differenze, ma intanto l’unica grande che la Lazio non ha ancora incontrato, come l’anno scorso, è l’Inter. Dalle parti della Pinetina, soprattutto dopo la vittoria contro la Juventus, risuona forte il verbo di Stramaccioni, romano trapiantato all’ombra del Duomo:  l’anno scorso l’Inter era altro da Strama, l’Udinese in casa aveva ottenuto un ottimo pareggio, ed era altro da rovine fumanti. Oggi c’è la Fiorentina che corre, il Milan che rincorre, rinvigorito da visite patronali. La Lazio, inebriata dalla solita partenza a razzo, aveva messo in cassaforte 28 punti dopo 14 giornate giocate (senza contare la prima col Chievo, rimandata causa sciopero calciatori). La rivoluzione in formato Petkovision, udite udite, ha 2 punti in meno, 26 contro 28. Letali non sono stati i punti persi col Genoa, che ci ha sempre battuto 1-2 all’Olimpico. Reja ha pareggiato contro Catania e Napoli, Petkovic non proprio.

LE GRANDI – La mentalità vincete di Petkovic a confronto con le corazzate del campionato: ambedue i tecnici hanno vinto il derby, contro la Juve a Torino pareggio del tecnico bosniaco contro la sconfitta interna rimediata da Reja. Un gol in più, in casa, contro il Milan di Allegri: 2-2 in trasferta nella scorsa stagione, 3-2 all’Olimpico targato Petko. Da Napoli Reja grazie  a Marchetti ha portato via un punto, Petkovic neppure uno, solo una robusta lezione di calcio.  Contro una Fiorentina figlia delle delusioni dei Della Valle Reja vinceva corsaro 1-2. Altra dose di gol subiti imbarcata da Montella per Petkovic. Risultato: contro le “grandi” 9 punti a testa. Piccolo particolare: alla giornata 15, dopo 14 giocate, mancava all’appello anche l’Udinese durante la scorsa stagione. Calendario leggermente più facile dunque, anche se ben diversa era l’Udinese “sorpresa” stagionale, rispetto a questa di stasera.RIVOLUZIONE EUROPEA E GIOCO – Lo chiamavano bel gioco: ovvero, lo chiamano ora bel gioco, visto che l’anno scorso di azione orchestrate in maniera deliziosamente offensiva se ne sono viste ben poche. Ecco l’ingrediente, determinante, che segna una delle due differenze tra Petkovic e Reja. Estetica del calcio, chiedere spiegazioni a Petkovic: lui la insegna. Estetica si coniuga con la sostanza: la prima l’anno scorso mancava all’appello. Altra differenza sostanziale: l’Europa. Gioia per gli Eurocentrici: la Lazio quest’anno ha dominato il suo girone, che presentava il Tottenham, i greci del Panathinaikos e il Maribor. L’anno scorso il girone era più abbordabile: Zurigo, Vaslui e Sporting Lisbona. All’ultima giornata Reja ha ringraziato la correttezza svizzera: Petkovic è già qualificato matematicamente con un turno in meno, e va a giocarsi il primo posto a Maribor. Il reale valore della squadra odierna e del tecnico si vedrà laddove Reja annualmente falliva: da gennaio in poi, la letale primavera che uccideva pian piano le speranze di Europa che conta. Abbattuta l’Udinese, sfatata la tradizione, è la Primavera l’ultimo tabù da sfatare. La guerra dei mondi si vince a Primavera.

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24716

Posted by on Nov 28 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

2 Comments for “Reja ha 2 punti in più ma Petkovic ha il gioco e mentalità vincenti”

  1. Non discuto ne l’uno ne l’altro, ma sta di fatto che Petkovic, contro tutte le previsioni, sta dsando alla squadra ed al gioco grande personalità e, principalmente, corsa, cosa che Reja se lo sognava. Inoltre mai giustificare Reja che ha distrutto Zarate sottoponendolo a mero stalking privando la squadra di un vero campione costretto a perdersi e di un grosso capitale.

  2. Invito a Reja, almeno stattene zitto, dimostreresti intelligenza cosa che non hai.

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...