|

Reja : ” Europa lontana”

Reja : " Europa lontanaUn altro 3-3, un pari oltretutto strappato all’ultimo respiro in rimonta come contro il Torino, costringe la Lazio ad una costosissima e probabilmente decisiva frenata nella corsa verso l’Europa League. All’Olimpico la squadra di Reja (che dopo il fischio finale ha avuto un colorito scambio di idee con il tecnico scaligero Mandorlini) si era spenta alla distanza sotto i colpi, le veloci ripartenze di un Verona che, prima del rigore realizzato in due tempi da Mauri, aveva fatto abbastanza per meritare il verdetto. Ora, a centottanta minuti dal termine del campionato, il ritardo dei biancocelesti rispetto alla sesta è di due punti. «Abbiamo sicuramente avvantaggiato le altre – spiega Edy Reja – Non è ancora detto nulla ma il calendario è indubbio che ci penalizzi. Sarà difficile però i ragazzi lotteranno fino all’ultima giornata. Problemi in difesa? La stessa cosa era successa anche con il Torino: andiamo in vantaggio e non riusciamo tenerlo neanche per dieci minuti. Forse c’è stato un calo di attenzione, stavolta anche le accelerazioni di uno veloce come Iturbe ci hanno messo in difficoltà. Qualche difetto lo abbiamo: poca decisione, forse pure poco mestiere, perché spesso ci siamo trovati a subire in quella zona del campo. Ma l’impegno non è mai mancato».
Sul rigore contestato dal Verona. «Ho visto Klose andare a terra e mi ha dato l’impressione fosse stato toccato. Pure il gol di Biglia, comunque era buono. È quello che ho detto a Mandorlini dopo essere andato a salutare l’arbitro. Lui non aveva modi gentili e ho reagito anch’io: a fine partita non manca l’adrenalina in corpo. Ma ci possono stare situazioni del genere e negli spogliatoi ci siamo abbracciati».
«Non dobbiamo pensare alla classifica – prosegue l’allenatore goriziano – L’Inter è a due passi e andremo a Milano per vincere. Anche se le altre hanno vantaggio non si possono fare valutazioni sul futuro perché non ci sono risultati scontati. Devo solo caricare la squadra per fare il meglio possibile di qui in avanti. Mauri giocatore ritrovato, mi aspetto da lui altre prestazioni importanti».
Chiude proprio il capitano, a segno per la quarta volta in campionato. «Siamo ancora lì ma è vero che abbiamo perso due punti importanti – il commento – Si fa sempre più difficile, ma questa squadra, come si è visto non molla mai. Però continuiamo a subire troppi gol. Adesso se le vinciamo tutte e due potrebbe contare poco, perché non dipende più da noi. Ora sto bene, ma dopo tanta inattività c’è voluto del tempo per recuperare».

Fonte:corrieredellasera

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=31784

Posted by on Mag 6 2014. Filed under Campionato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

1 Comment for “Reja : ” Europa lontana””

  1. Quest’anno è la quinta volta che sprechiamo un occasione d’oro…

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...