|

RADU TRA LA LAZIO E LA ROMANIA

Per il difensore biancoceleste arriva anche la chiamata in nazionale. Il jolly di Reja sarà un pilastro contro la Francia,

Radu tocca ferro. Le ultime convocazio­ni in nazionale gli sono saltate per infortunio. E’ successo anche prima di Ferragosto, quando si era fermato per una contusione al tallone del pie­de sinistro. Razvan Lucescu, figlio di Mircea, nuo­vo commissario tecnico della Romania, lo aspet­ta. L’ha chiamato per la sfida alla Francia per le qualificazioni euro­pee. Si gioca sabato 9 ottobre allo Stade de France di Parigi. Radu ci sarà. E’ pronto a rispondere alla convocazione. Giocherà Lazio-Bre­scia, poi riabbraccerà la Romania.

« Contro i francesi abbiamo bisogno di schierare una difesa solida – ha spiegato il ct Lucescu junior -e Ra­du può rappresentare una soluzio­ne importante anche per la fascia sinistra. Il suo ritorno si rivelerà decisivo per noi» .

AMICI -E’ pronto a tornare, lanciato dal primato della Lazio ma non so­lo, perché sta giocando su livelli al­tissimi da quasi un anno. La difesa a tre, prima con Ballardini e poi con Reja, l’aveva favorito nell’ultima parte del campionato, permet­tendogli di giocare nel suo ruolo preferito, cen­trale di sinistra. E’ stata anche la stagione in cui ha giocato con maggiore continuità, totalizzando 28 presenze. Nelle due stagioni precedenti Rossi lo aveva alternato al suo amico Kolarov, ceduto in estate dalla Lazio al Manchester City.«Ho un rap­porto fraterno con Stefan e l’amicizia è cresciuta nonostante spesso ci fossimo ritrovati in concor­renza »ha raccontato il terzino serbo. Continuano a sentirsi. Kolarov gli telefona spesso, come chia­ma altri suoi vecchi compagni. Radu, spesso, lo ha preso in giro.«Se non fosse stato per le mie coper­ture in difesa, Aleksandar sarebbe finito al Cese­na, mica al City…»raccontava nei giorni prima diFerragosto durante il ritiro di Fiuggi.

TERZINO -Ceduto Kolarov, ripristinata la difesa a quattro, Reja ha chiesto a Radu di tornare a muo­versi da terzino sinistro. Non è il suo ruolo prefe­rito, ma sta dimostrando piena disponibilità.«Con l’abitudine continuerà a migliorare»ha spiegato il tecnico friulano. Radu ha giocato molto bene con il Milan, arginando Boateng. S’è ripetuto a Firen­ze, cancellando prima Cerci e poi Marchionni. E’ stato brillante pro­tagonista anche domenica scorsa a Verona. Ha preso quota nelle ulti­me settimane perché tra la fine di luglio e metà agosto si era allenato pochissimo. Nell’amichevole con l’Iran aveva riportato una forte contusione al tallone del piede sini­stro e ha impiegato molto tempo a riassorbirla. Era questa la ragione principale del suo lieve ritardo di condizione.

CHIUSURE -Per caratteristiche dif­ficilmente spingerà come Lichtstei­ner sulla fascia destra, ma neppure Reja glielo chiede, perché in fondo non è cambiato molto rispetto a pri­ma. Biava, Dias e Radu formavano in precedenza la difesa a tre. Ora hanno più metri di campo da coprire, Stefan si muove più largo a sinistra e non ha l’appoggio di un altro esterno sulla linea late­rale. Dei due terzini, ovviamente, è quello chia­mato a stringere di più verso il centro per soste­nere Dias e Biava.

RINNOVO -Radu compirà 24 anni il 22 ottobre. Sa­batini lo acquistò per 4,5 milioni di euro sei mesi dopo il preliminare di Champions League con la Dinamo Bucarest. Il suo contratto con la Lazio scade il 30 giugno 2012. E’ uno dei primi capitoli che dovranno affrontare Lotito e Tare nelle pros­sime settimane. Dicono di aver avviato i colloqui. Con Ioan Becali, il manager di Radu, sarà una trattativa intensa.

Fonte: Corriere dello Sport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=3218

Posted by on Set 30 2010. Filed under Curiosità, News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...