|

Primavera, La Lazio passeggia a Napoli 4-1 e conquista le final eight

Napoli può essere la tappa decisiva per la Primavera di Bollini, che battendo i partenopei può raggiungere matematicamente le final eight. Anche i padroni di casa,quinti in classifica, vogliono vincere per sperare ancora nei play off. Nella Lazio debutto dal primo minuto per il rumeno Tira. Conferme per i nigeriani Onazi ed Emmanuel. Dopo quattro minuti, la Lazio è già in vantaggio: Tira mette la palla a centro area, la difesa del Napoli dorme, Emmanuel ne approfitta dribbla il portiere del Napoli e insacca per lo 0-1. La Lazio blocca le fonti di gioco del Napoli, che non trova sbocchi in avanti. Al 16′ Zampa calcia una punizione dalla destra la palla viene fiorata da un difensore del Napoli ed esce di poco. La prima occasione per i padroni di casa si materializza al 18′, Vilkaitis devia male una punizione e rischia l’autorete. I biancocelesti dominano centrocampo grazie alla regia di Zampa e all’interdizione di Lanni e Onazi. La Lazio amministra il vantaggio, provando a pungere in contropiede con la velocità di Emmanuel. Il Napoli combina poco o nulla e solo con qualche mischia impensierisce la difesa di Bollini.Al 44′ Emmanuel sguscia sulla sinistra e crossa al centro, la deviazione di testa di Trombetta, però, finisce alta. La ripresa parte con Sani Emmanuel sempre grande protagonista, parte da sinistra si accentra e conclude, il tiro a giro, però, si stampa sulla traversa. Nel proseguio dell’azione ci prova anche Lanni ma la sua conclusione si perde sul fondo. Bollini si affida a Ceccarelli che entra al posto di un positivo Tira. Al 56′ Crescenzi svirgola un pallone in area, l’errore diventa un assist per De Vena che conclude, però, a lato. Un minuto dopo, Ceccarelli s’invola sulla destra prova il tiro che, però, non crea ansie a Sestile. Partita che s’infiamma, al 58′ Zampa colpisce la palla con il petto, l’arbitro, però, assegna un rigore assolutamente insesitente tra le proteste dei laziali. Berardi si esalta e mette tutti d’accordo salvando la porta su tiro di De Vena. Il bomber del Napoli, però, si rifà poco dopo spizzando la sponda di Montuori e insaccando il pareggio. La Lazio reagisce subito, Ceccarelli entra in area e viene abbattuto da Petta, De Benedictis non può non sanzionare il penalty. Lo stesso Ceccarelli, dal dischetto non sbaglia spiazzando Sestile e fa 1-2. Nell’esultanza Adeleke rivolge un gesto poco ortodosso verso la tribuna occupata dai sostenitori di casa e viene espulso. Nonostante l’ inferiorità numerica la Lazio sfiora il colpo del KO, prima con un’incursione di Trometta anticipato, però, da Sestile. Poi con una punzione tesa di Ceccarelli che il portiere sventa. Infine con uno splendido triangolo tra Emmanuel e Trombetta, con il nigeriano che calcia fuori da posizione vantaggiosa. La punta africana si fa perdonare subito dopo, al 35′ Ceccarelli pennella, Emmanuel stoppa e batte con un tiro preciso Sestile. La Lazio dimostra di avere grandi qualità soprattutto da centrocampo in su. Onazi s’invola bruciando in velocità il diretto avversario, salta con una finta il portiere partenopeo e insacca il quarto gol laziale. Il Napoli ci prova con l’orgoglio e Donnarumma va vicino al gol della bandiera con un bel diagonale. La Lazio sbanca il campo del Napoli per 1-4 e si qualifica per le fasi finali del campionato Primavera. Grande prova dei ragazzi di Bollini che, soprattutto una volta rimasti in dieci, hanno dato dimostrazione di classe e personalità annichilendo il Napoli e vincendo meritatamente la partita. da segnalare la prova di Emmanuel ed Onazi che confermano la bontà dell’investimento fatto su di loro e di Ceccarelli che, entrato nella ripresa, ha dato il solito contributo di tecnica, fantasia e gol.

TABELLINO

NAPOLI-LAZIO 1-4 (4’pt Emmanuel, 17’st De Vena, 23’st Ceccarelli (rig), 35’st Emmanuel, 37’st Onazi)

NAPOLI (3-4-1-2): Sestile, Eligibile, Guerra, Dezi, Petta, Donnarumma, Maiello, Gatto, De Vena, Colella, Montuori. A disp.: Capotosto, Celiento, Petrarca, Fornito, Arena, Signorelli, Riccio. All. Cusano

LAZIO (4-3-3): Berardi; Ugolini, Crescenzi, Vilkaitis, Adeleke; Lanni, Zampa, Onazi; Tira, Trombetta, Emmanuel. A disp.: Mosciatti, Spina, Monteforte, Denè, Ceccarelli, Rozzi, Ojiakor. All. Bollini

Note: Al 15’st Berardi para rigore a De Vena. Al 24’st espulso Adeleke per battibecchi con il pubblico

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=9164

Posted by on Apr 16 2011. Filed under News Lazio, Polisportiva. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...