|

Pioli :” superati momenti difficili”

Festa in casa Lazio: mister Pioli tocca quota 50, un bel traguardo da festeggiare alla guida dei biancocelesti. 50 anni per l’allenatore emiliano,Si coccola la sua Lazio Stefano Pioli, ma non parlategli di scudetto. Intervenuto nel post gara alle telecamere di Mediaset Premium, l’allenatore biancoceleste ha esaltato la prestazione dei suoi: La Lazio c’è per essere competitiva, per dare sempre il massimo in ogni partita. Stiamo lavorando con grande attenzione, abbiamo superato un momento difficile e dobbiamo continuare così mettendo in campo le nostre potenzialità che non sono poche. Ma non è il momento di guardare la classifica”. Poi sul momento ‘Sliding Doors’ della mancata sostituzione di Felipe Anderson:“Ho giocatori particolari. A volte Felipe ti fa venire voglia di cambiarlo per come vive la partita, ma poi ti tira fuori delle giocate incredibili. Avevo uno fresco in panchina, Felipe e Antonio poi hanno giocato tutta la partita giovedì. Giocheremo molto, e devo gestire in cambi per gli impegni di questi giorni, ma ho tante alternative per cui va bene così”. Incalzato sulla lotta al vertice, il tecnico biancoceleste precisa: “Credo che siamo solo all’inizio, ma se c’è una squadra che ha fatto meno è la Juve ma può tornare a lottare per il vertice. Nonostante la classifica, rimane la favorita con Roma e Napoli che hanno speso e investito. Prima di domenica giochiamo mercoledì e sarà molto difficile. Oggi avversario difficile, siamo stati uniti e abbiamo corso l’uno per l’altro e con le qualità che abbiamo siamo riusciti a trovare le giocate vincenti. C’è chi dice che l’allenatore incide poco – aggiunge Pioli –, chi dice che incide tanto. Ho la fortuna di allenare un gruppo che ci tiene tanto e che è composto da grandi professionisti con valori tecnici importanti.Stiamo crescendo tanto, abbiamo subito il contraccolpo dell’eliminazione in Champions, siamo consapevoli delle difficoltà e dobbiamo giocare ogni partita con la consapevolezza che dobbiamo vincere”. Un filotto incredibile di vittorie in casa, a fronte dei pochi punti raccolti in trasferta: “In Italia è molto difficile giocare in trasferta. Se escludiamo le due trasferte col Chievo e col Napoli, a Verona e Reggio Emilia la squadra ha giocato bene, poi col Sassuolo abbiamo perso ma siamo stati anche sfortunati negli episodi. A Bergamo non sarà semplice, dobbiamo recuperare energie dopo la gara di coppa, ma a livello mentale stiamo bene”.Infine, sulle alternative: “Non è semplice gestire la rosa quando hai molte opzioni. Oggi è entrato Matri e non Djordjevic, ma devo fare sempre le scelte per il bene della squadra. È chiaro che chi non ha giocato oggi non sia contento ma mi auguro domani di trovare sempre gli stessi sorrisi”.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=39098

Posted by on Ott 25 2015. Filed under Campionato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...