|

Petkovic-Zarate, decisivo il confronto

Petkovic-Zarate, decisivo il confrontoC’è un altro motivo che può riavvicinare Zarate e spinge la società biancoceleste a riflettere. Si chiama Vladimir Petkovic. Il tecnico bosniaco-croato, dopo aver raccolto informazioni, ha espresso un desiderio: vorrebbe parlare personalmente con Maurito, confrontarsi, capire se e quanto avrà voglia di mettersi a disposizione e in discussione. Petkovic non lo ha bocciato a priori e le parole di Tare ( «è un patrimonio della società e come tale deve essere trattato» ) forse possono essere lette in questa direzione. Il nuovo allenatore, prima di esprimere qualsiasi valutazione, ha bisogno di comprendere se Zarate potrà rientrare o meno nel suo progetto. In fondo lo aveva spiegato anche nel giorno della presentazione. «Il suo valore è conosciuto, ha fatto cose importanti. Non ha raccolto buone informazioni ma vuole rendersi conto e capire se c’è la sua disponibilità in Italia, ma conta ogni ragionamento all’interno del gruppo e questo discorso riguarda qualsiasi giocatore» . In sostanza Petkovic cercherà di capire se e come Zarate si riproporrà alla Lazio: un attaccante esterno con le qualità dell’argentino sarebbe l’ideale per il suo modo di interpretare il calcio, tutto sviluppato sulle corsie esterne. Ma il gruppo, la capacità di tenere unito lo spogliatoio e di sacrificarsi per la causa comune, conterà ancora di più per il futuro a breve scadenza della squadra biancoceleste. Petkovic non ha raccolto buone informazioni sul conto dell’argentino, spesso (anche a sproposito) ne sono stati discussi dalla società i comportamenti, ha fatto comodo a molti scaricargli le responsabilità e farlo passare come il capro espiatorio. L’ex tecnico dello Young Boys ha ascoltato tutti, ma poi si farà un’idea propria, personale. E prima di bocciarlo ha intenzione di parlarci, di conoscerlo, di decifrare il suo linguaggio e il modo di porsi.

DISPONIBILITA’ – Qualora Zarate si ripresentasse con la stessa voglia che lo aveva accompagnato nella sua prima stagione alla Lazio e l’umiltà che gli deve aver trasmesso l’esperienza all’Inter, da cui non è uscito rinforzato, allora Petkovic sarebbe felicissimo di riconsiderare la sua posizione. La stagione, che già si presenta complicata per le ripercussioni possibili e legate allo scandalo scommesse, deve partire nel modo migliore, senza equivoci, dubbi o incertezze. La Lazio è rimasta scottata dall’estate 2009 in cui Ballardini, per ordine societario, non portò a Pechino per la finale di Supercoppa due big come Ledesma e Pandev. Non possono essere ripetuti gli errori del passato. Servirà chiarezza e disponibilità anche da parte dell’argentino: può riprendersi la Lazio se dimostrerà che questo è davvero il suo desiderio e non se la presa di posizione emersa negli ultimi giorni fosse stata dettata soltanto dalla difesa del contratto ricchissimo firmato nel 2009 e distante altri due anni dalla scadenza.

TRIDENTE – Dal punto di vista tecnico non possono esserci controindicazioni, semmai il contrario. Sarebbe folle rinunciare ad un esterno d’attacco come Zarate quando si cerca di costruire una squadra con il tridente. D’accordo il turnover e va bene trovare una collocazione ai trequartisti presenti in organico come Hernanes, Candreva e quasi certamente Ederson. Ma un tridente formato da Zarate, Klose e Lulic non rappresenterebbe forse la soluzione ideale per il calcio di Petkovic? Rischia querele chi pensa e sostiene il contrario, trascurando anche i numeri dell’ultima stagione in biancoceleste (9 gol e 9 assist) del Maurito biancoceleste. Dal punto di vista dei rapporti e dello spogliatoio, occorre prudenza e non dare per scontate alcune leggende metropolitane.  «A San Siro ho salutato tutti i miei vecchi compagni. E’ vero che non entrai nello spogliatoio ma solo perché, non andando d’accordo con Reja, non mi sembrava giusto farlo» ha spiegato nell’intervista concessa il primo giugno. Mauro Zarate è pronto a ripartire con la Lazio, Petkovic ha voglia di parlarci e di valutarlo. Come ama spesso ricordare Lotito, il contratto è l’incontro della volontà di due parti…

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=19984

Posted by on Giu 13 2012. Filed under Calciomercato. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...