|

Mauri: ”Serviva più cattiveria”

Un po’ regista avanzato e un po’ mediano: dal nuovo copione tattico alla domenica a due facce del laziale. Un gol bellissimo, di esterno sinistro, poi un errore clamoroso davanti a De Sanctis.

NAPOLI – Un gol bellissimo, di esterno sinistro, e un gol clamorosamente man­cato, è successo tutto nel primo tempo, è successo tutto a Stefano Mauri, questio­ne di millimetri. S’era mangiato le mani già nell’intervallo: «Stiamo facendo bene, stiamo soffrendo, è la partita che abbiamo preparato. Siamo in vantaggio, dobbiamo essere più cattivi nelle ripartenze, dobbiamo fare il secondo gol per chiudere il conto» , pa­role dette a Sky a fine primo tempo.

Il gol per chiudere la partita l’ha avuto propro lui sul destro, ha mirato lo stesso angolino centrato nell’azione dello 0- 1, ma la palla s’è spenta sul fondo, non è stato fortunato. Le colpe della sconfitta non sono di Mauri, questo è certo. Ma quel tiro avrebbe potuto cambiare il de­stino della domenica, la Lazio sarebbe andata negli spogliatoi sullo 0-2, il Napo­li sarebbe andato al tappeto. La sfida è ri­masta aperta e nella seconda fase di gio­co è successo di tutto, c’è stato il ribalto­ne. Mauri s’è confermato decisivo sotto porta, stavolta ha segnato lui, contro il Cesena aveva servito un assist d’oro a Za­rate ( il settimo della sua collezione). Mauri ha realizzato la quinta rete in cam­pionato (non andava a bersaglio da La­zio- Lecce 1- 2 del 9 gennaio scorso), quando gli attaccanti sono rimasti a sec­co è stato sempre bravo nel metterci lo zampino.

IL GIOIELLO –Il gol del vantaggio aumenta i rimpianti della La­zio, mandare sotto il Napoli al San Paolo non è da tutti. Mauri ci era riuscito con un’incursione letale, facendo slalom nella difesa azzurra, sfrut­tando un rimpallo, in­filandosi in area e bu­cando De Sanctis con un colpo preciso e liftato, elegante, bello da vedere. Era rientrato nella gara che ha preceduto la pausa, era stato decisivo per battere i ro­magnoli all’Olimpico, i numeri sono dal­la sua parte: a parte l’episodio di ieri con lui in campo si contano più successi che sconfitte. Mauri è un guastatore, Reja l’­ha riproposto fantasista nel 4-2-3-1, l’ha piazzato al centro della trequarti, alle spalle di Zarate. Stefano sa interpretare il ruolo, ha assistito l’argentino, ha fatto girare il pallone, ha giocato tra le linee per non dare punti di riferimento agli az­zurri. E’ stato un regista avanzato e ha fatto il mediano all’occorrenza, non s’è mai tirato indietro quando c’è stato biso­gnodi dare una mano a Brocchi e a Bre­sciano a centrocampo. Ha sofferto nei primi minuti, è cresciuto alla distanza. Mauri sa essere decisivo in questa la La­zio ed è un peccato che la sua rete non sia servita per portare a casa almeno un punto. A Napoli è stato confermato dal primo minuto, contro il Cesena era rien­trato dopo oltre un me­se d’assenza (a febbra­io finì ai box per un problema agli addutto­ri). In due partite ha firmato un assist e una rete, ha sfiorato la dop­pietta.

I TIFOSI –Mauri è torna­to al centro delle cronache calcistiche per il gol segnato al San Paolo, per la pre­stazione offerta contro gli azzurri. Dieci giorni fa era finito dentro un caso scot­tante, le dichiarazioni rilasciate in Nazio­nale avevano creato malumore tra i tifo­si della Lazio: «Ci trasmettono negativi­tà », aveva detto nella conferenza stampa di Coverciano intervenendo sullo sfogo di Reja contro le pressioni ambientali. In poche ore scoppiò il putiferio, Mauri fu costretto a precisare il suo pensiero 24 ore dopo, lo fece diramando un comuni­cato ufficiale. La rete del San Paolo, quantomeno, può avere il potere di san­cire la pace con il popolo biancoceleste.E’ l’unica sua consolazione.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=8718

Posted by on Apr 4 2011. Filed under News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...