|

LULIC pronto per tornare a volare

La Lazio aspetta il vero LulicQuando gli è stato chiesto cosa manca per rivedere lo stesso giocatore ammirato nella passata stagione e non ancora visto quest’anno, Senad Lulic ha sorriso, ha scosso leggermente la testa, dando l’idea di non condividere il contenuto della domanda, e ha risposto da zero a zero.  «Quando scendo in campo, dò sempre il massimo. Ci sono partite che vanno bene e altre che vanno meno bene. Questa è un’altra occasione per dimostrare. Cerchiamo di vincere con il Maribor e poi vediamo lunedì contro il Bologna» . Petkovic gli era seduto accanto e chissà se quel  «vediamo lunedì con il Bologna» fosse un avvertimento al suo maestro, che negli ultimi tempi spesso lo ha costretto a guardare Deve recuperare “posizioni”: «Gioco dove vuole il tecnico e cerco sempre di dare il massimo»dalla panchina. Sono le regole della concorrenza, dura da accettare e da superare se gli altri si chiamano Mauri, Candreva ed Hernanes più Radu, che appena è rientrato ha sistemato la difesa e ha ripreso il suo posto di titolare come terzino sinistro. Almeno questo ha sollevato il bosniaco, che non ne poteva più di giocare dietro. Si sente un centrocampista, un laterale di spinta.  «Quando mancano giocatori come Radu può capitare di giocare anche terzino sinistro. Come ho sempre detto, io mi metto a disposizione della squadra e del mister. In qualsiasi posizione, cerco di dare il massimo» ha risposto, dando la sensazione e confermando di gradire molto di più un altro tipo di impiego. MENTALITA ‘ – Lulic ha voglia di riprendersi la Lazio e di tornare a volare sulla fascia, così si deve interpretare quel vago senso di amarezza che ha trasmesso con le sue parole. In fondo è quella stessa rabbia intravista domenica quando è subentrato a Hernanes durante il secondo tempo della partita con l‘Udinese. Forse Petkovic lo sta stimolando, gli sta facendo capire attraverso qualche esclusione che uno come lui deve e può garantire un altro tipo di rendimento alla Lazio. E il bosniaco sta montando, sta cominciando a esibire l‘orgoglio e la voglia di riconquistare il palcoscenico. E’ questo il momento di rispondere sul campo attraverso le prestazioni. E l’impegno di stasera con il Maribor rappresenta un’altra occasione. La Lazio cerca i punti per chiudere il girone di Europa League al primo posto.  «Sinora non vedo grandi differenze rispetto alla passata stagione, forse la differenza possiamo farla battendo il Maribor e finendo il girone al primo posto. Ci teniamo perché poi ci ritroveremmo con qualche vantaggio. Non so dove potremo arrivare, di sicuro cercheremo di andare avanti il più possibile. Magari servirà anche un po’ di fortuna nel sorteggio». Rispondendo ai cronisti sloveni, ha provato a eliminare il dubbio di vedere una Lazio distratta dall’idea del campionato e poco motivata.  «Noi vogliamo vincere, questa è sempre la nostra mentalità». CONCORRENZA – Petkovic lo aveva definito un diesel perché ci mette due o tre mesi a entrare in forma (era successo anche l’anno passato) e se potesse gli consegnerebbe la fascia sinistra con il 3-5-2. Questo pensa sia il suo vero ruolo, non troppo arretrato e neppure troppo avanzato, perché poi si ritrova con poco campo per scaricare la sua progressione devastante. Reja, invece, lo aveva reso più imprevedibile utilizzando da interno sinistro di una linea mediana a tre, soluzione per la verità trovata in condizioni di emergenza. Adesso Lulic se la deve vedere con Mauri e Candreva, che erano e restano in prima fila, nella batteria degli esterni offensivi completata da Ederson, non ancora tra i protagonisti. Nella notte di Maribor, Senad ha voglia di tornare a correre come il figlio del vento. C’è aria di prestazione importante. E poi vediamo cosa succede a Bologna…Fonte:Il Corriere dello Sport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24930

Posted by on Dic 6 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...