|

Lulic, interesse Juventus e Inter

Lulic, interesse Juventus e InterÈ l’eroe della Coppa Italia del 26 maggio scorso, Senad Lulic. La finale contro la Roma l’ha decisa lui con quella rete al 71′ che è entrata nella storia. Un gol che generato molteplici conseguenze: come la stima incondizionata da parte dei tifosi (nella Capitale si dice “campa de rendita”), una linea di abbigliamento dedicata a quel momento (Lulic 71, appunto) e, non per ultimo, l’interesse di molte squadre importanti. Come la Juventus, l’Inter, il Chelsea e il Bayern Monaco, tanto per fare qualche esempio. Alcune di queste lo hanno lusingato già l’estate scorsa, ma all’epoca cedere colui che era diventato il giocatore più amato dai tifosi biancocelesti sarebbe stato un tremendo autogol per il presidente Lotito.  PER LULIC LOTITO CHIEDE 18 MILIONI – A distanza di un anno, però, molte cose sono cambiate. Per i tifosi Lulic è rimasto “untouchable”, ci mancherebbe altro. Ma la dirigenza biancoceleste ora è più incline ad ascoltare eventuali offerte, anche perché è stato lo stesso giocatore a manifestare la sua intenzione di provare una nuova esperienza. Ecco perché quando gli viene domandato il suo futuro, il bosniaco cambia discorso imbarazzato: “Non ci sono novità – diceva sorridendo al termine della gara con il Parma – e penso solo a chiudere al meglio questa stagione. Adesso non posso dire niente, poi si vedrà“. Non proprio una dichiarazione d’amore eterno, insomma. Comprensibile, anche perché a fargli la corte ci sono squadre di altissimo livello. Conte lo vorrebbe nella sua Juventus e nella trattativa di gennaio per il trasferimento di Hernanes all’Inter, anche il club di Thohir ha chiesto informazioni per l’esterno con la maglia numero 19. Si è trattato solo di un approccio, che potrebbe però concretizzarsi in una vera e propria offerta nella prossima sessione di mercato. Sotto questo punto di vista, come suo solito la Lazio non intende fare sconti. E ha già fissato il “modico” prezzo: non meno di 18 milioni di euro.  UN JOLLY PREZIOSO PER REJA – Intanto Reja se lo gode, perché dopo un periodo più di ombre che di luci, Senad sembra essere tornato quel giocatore devastante di un anno fa. Sicuramente è di nuovo decisivo. Ha segnato al Cagliari e si è ripetuto pure con il Parma, servendo oltretutto l’assist per il gol di Klose. Ecco perché il tecnico sta studiando nuove soluzioni tattiche per farlo giocare insieme agli altri “tre moschettieri”, Keita, Candreva e Klose. La duttilità di Lulic permette varie alternative. Il bosniaco può giocare terzino, mezzala, ala. E contro il Parma è stato proposto addirittura nell’inedita posizione di mediano. Un vero e proprio jolly, insomma. Ma è una carta speciale nel mazzo di Reja, una carta “a tempo”. Perché in biancoceleste resterà sicuramente fino al termine del campionato, “poi si vedrà”. Fonte: Marco Ercole – larepubblica.it –

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=31348

Posted by on Apr 2 2014. Filed under Calciomercato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...