|

Lotito suona la carica Champions: “Tutti a Milano per conquistare la vittoria… Questa Lazio non teme nessuno!”

LOTITO TUTTI I TIFOSI DELLA LAZIO A MILANO PER CONQUISTARE IL TERZO POSTO E LA CHAMPIONSTifosi, tutti a Milano! La squadra ha bisogno del vostro sostegno”, Lotito dixit. Nelle cinque finali dal sapore di Champions, ma soprattutto nelle decisive trasferte contro Inter ed Udinese, l’arma in più per questa Lazio che sogna e pretende un posto nell’Europa che conta saranno come sempre loro, i tifosi biancocelesti: il dodicesimo uomo in campo che sa dare sempre quel motivo in più per lottare. E per conquistare la vittoria: “Proprio in queste ultime cinque finali la presenza dei tifosi sarà fondamentale per responsabilizzare la squadra, per spronarla sul campo ad ottenere la vittoria”, ha detto il numero uno biancoceleste a Lazio Style Radio. E memori di quell’esodo che lo scorso anno vide Bologna invasa dai sostenitori laziali che sognavano la salvezza, la trasferta a Milano non sarà da meno perché stavolta in gioco c’è la possibilità di tornare sul carro dei vincitori. Già perché il Casms ha cambiato idea: i tifosi biancocelesti potranno seguire la Lazio nella sfida di sabato contro l’Inter , anche chi non possiede la tessera del tifoso. Lotito ha lavorato a fari spenti per sovvertire la decisione apparentemente irremovibile del Comitato per la sicurezza sportiva, che tante proteste aveva suscitato trai i sostenitori laziali; una scelta immotivata a fronte di lunghi anni di gemellaggio tra le due tifoserie. Eppure la Lazio stavolta è riuscita ad imporsi e a cambiare le carte in tavola: “Mi sono impegnato con la consapevolezza di un comportamento corretto dei tifosi della Lazio, mi sono battuto perché so che andranno a Milano solo per tifare con passione. I nostri tifosi si sono sempre distinti per correttezza, è il nostro stile, e proprio per questo hanno concesso loro la possibilità di seguire la squadra in un momento importante, in cui ha bisogno del loro sostegno – ha continuato Lotito – Essendo le due tifoserie gemellate da anni ed essendosi comportati sempre nel rispetto della legge, è giusto che vengano premiati con la possibilità di seguire la Lazio, indipendentemente dalla Tessera del tifoso”.

“LA TASK FORCE? E’ STATA INTERPRETATA MALE” – La sua iniziativa di una task force che assicurasse la correttezza delle ultime partite di questo campionato ha suscitato polemiche, dissensi, talvolta anche battute goliardiche. Il suo obiettivo invece era solo quello di garantire “la conformità di giudizio” nello scorcio finale della stagione ed eque decisioni arbitrali per tutte le squadre. Nessun mezzo per favorire la Lazio, nessuna intenzione di rivoluzionare le istituzioni: “La task force è stata interpretata male, non riguardava le istituzioni. Non ho proposto nessun intervento della Federazione, ma ho solo messo in atto un sistema di monitoraggio affinchè il campionato sia espressione del merito sul campo. – ha voluto precisare il presidente – L’atteggiamento della società è sempre lo stesso, i risultati non devono essere condizionati da episodi che non dipendano esclusivamente dai calciatori. Ma questo vale per tutte le squadre, se vogliamo rafforzare questo sistema dobbiamo unirci in questo atteggiamento”.

POKER A CATANIA ED ORA DRITTI ALLA META“Sono convinto che squesta squadra può competere alla pari con tutti”, il suggello finale è proprio del presidente Lotito. L’atteggiamento remissivo ha ormai lasciato spazio alla consapevolezza che la Lazio non ha niente da invidiare a nessuno e tutto da giocarsi in queste ultime battute di campionato. “Ogni partita ha le sue insidie, ma la Lazio deve giocare con lo stesso spirito di sacrificio, determinazione, voglia di portare a casa la vittoria come contro il Catania. Nessuna prima donna, ma il singolo deve mettere in rilievo il valore del gruppo e viceversa”. E se la Lazio-spettacolo vista contro gli uomini di Simeone riuscirà a mantenere quella brillantezza di gioco, quel cinismo e quell’agonismo vincente, certamente non avrà da temere nessuno. Gli applausi per quel ‘calcio champagne” andato in scena al ‘Massimino’ sono arrivati anche dal presidente del Catania e dal suo amministratore delegato, Pietro Lo Monaco: “Hanno detto che la Lazio ha dominato, è stata una dimostrazione di grande sportività, perché hanno sottolineato il merito della squadra. È stata una vittoria meritata, nonostante qualcuno abbia cercato di sottolineare degli episodi…”, la stoccata finale di Lotito non può mancare per far tacere qualsiasi polemica sul presunto fuorigioco in occasione del raddoppio biancoceleste firmato Stefano Mauri. Ma a Catania la Lazio ha servito un poker d’assi, come si dice… Le chiacchiere stanno a zero.

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=9270

Posted by on Apr 19 2011. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...