|

Lotito: “Ho risanato la Lazio. Io della Roma? Una bugia”

Claudio Lotito, ospite su Raitre ha parlato della situazione del calcio italiano, in relazione al difficile momento del nostro Paese. Il patron della Lazio ha anche ricordato qualche numero, legato alla sua gestione del club capitolino: “Il mondo del calcio è sempre stato un porto franco, adesso si comincia a sentire la necessità anche da parte dell’opinione pubblica di fare equiparazione con altri settori economici del Paese. Fare dei paragoni può indurre la gente a fare giustamente delle riflessioni. Per quanto mi riguarda sono sempre stato un fautore di questo, nel 2004 quando sono entrato in questo mondo, nella mia prima riunione di Lega sollevai un problema e chiesi come mai nessuna parlava del fatto che avessimo un miliardo di euro di debiti l’anno, proponendo una risoluzione di questo problema attraverso il contenimento dei costi e incrementando i ricavi. Quando sono entrato io, la Lazio aveva 84 milioni di ricavi, 86,5 di perdite di esercizio e 550 milioni di debiti. La dilazione ha inciso per 140 milioni, gli altri 400 sono stati pagati. Poi questa dilazione ha portato al fatto che la Lazio paghi debiti di gestioni precedenti alla mia, pari a una rata di 6 milioni l’anno che dovrebbe scadere il 1° aprile. Dovrebbe, perché quest’anno la Lazio ha pagato il 23 dicembre, l’anno prima il 20 dicembre e quello prima ancora con un anno di anticipo. Quindi sono uno dei pochi in Italia che paga in anticipo. Le dichiarazioni di Baldissoni? Smentisco categoricamente, e se ricordo bene anche lo stesso Baldissoni ha fatto una smentita. Sono sempre stato laziale, la mia prima e unica squadra è stata la Lazio dall’età di sei anni. La leggenda che io sia romanista nasce dal fatto che ho sposato la figlia di un ex comproprietario della Roma. Mio suocero è indiscutibilmente romanista, mia moglie non si interessa di calcio e non ha tutti i torti. In secondo luogo poi non ho comprato la Lazio perché mi è stato chiesto dalle Istituzioni, ma solo perché ho una ispirazione culturale umanistica e ho uno spiccato senso della polis, dell’appartenenza. Nel momento in cui una persona raggiunge certi obiettivi e una buona disponibilità è giusto che ci sia una ricaduta nel tessuto dove vive per dimostrare le proprie capacità”.

Fonte:lazialità

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=17576

Posted by on Mar 24 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...