|

Ledesma carica il derby: “vogliamo vincere”

ROMAE’ un laziale vero, ha giocato undici derby, non ne ha mai saltato uno, solo Rocchi ne ha vissuti di più nella Lazio moderna. Lui è Cristian Ledesma: «Come mi disse una volta Delio Rossi, nel derby devi avere la testa fredda e il cuore caldo, devi mantenere la calma anche se le pulsazioni salgono a mille. Devi cercare di pensare ai tuoi compiti, a ciò che va fatto in campo, altrimenti fai cose che non c’entrano nulla con una partita di calcio». Il derby l’ha consacrato, l’ha stravolto, gli ha cambiato la vita, l’ha fatto entrare nel cuore dei tifosi. Il derby di Ledesma è come il derby di un tifoso. Lo attende con ansia, lo vive con partecipazione, lo vuole vincere: «Speriamo che arrivi una vittoria per noi. Il risultato? Non lo dico per scaramanzia. Non l’ho fatto mai prima di una partita e soprattutto prima di un derby». Ledesma ha concesso un’intervista esclusiva a Sky, sarà mandata in onda oggi alle 14.45 sul canale 3D, in tre dimensioni.

LA STORIA – Cristian ha vinto quattro derby, ne ha giocati tantissimi, ma non si abituerà mai all’emozione che provoca: «Il derby cambia tantissimo, è inutile nasconderlo. Cambia perché la gente non riesce neanche ad aspettare la partita. Già prima della gara ti ricordano quanto sia importante, dopo tanti anni che sono qui lo sento sempre di più. Cambia l’approccio, cambia la testa, cambiano i pensieri che fai per tutta la settimana, l’importante è dimenticare tutto nei 90’ e fare il massimo». Non c’è Lazio e non c’è derby senza Ledesma, il “tifoso” in campo. Dopo la vittoria dell’andata i biancocelesti vogliono il bis, arriveranno all’appuntamento più sereni, le cinque sconfitte di fila pesavano tantissimo: «Quella vittoria arrivò dopo 5 sconfitte, il derby per noi diventò un’ossessione, volevamo toglierci quel peso. Ci siamo riusciti, la vittoria ha fatto crescere l’autostima e ora lo affronteremo con un’altra mentalità».

L’ESPERIENZA – Non si fida della Roma: «No perché la classifica non conta. Non conta il campionato, non conta se uno sta giocando la Coppa Italia oppure no, non conta niente. Anzi, quando stai sotto in classifica hai qualcosa in più. Ma una volta che scendi in campo c’è solo la partita, non influisce altro». Il derby è la partita che Ledesma sente più di ogni altra. Su 10 espulsioni beccate in carriera (cinque con la maglia biancoceleste) tre le ha ricevute contro la Roma: «Io sono una persona molto serena, soprattutto durante la settimana del derby. Negli ultimi anni cerco sempre più tranquillità a casa, cerco di liberare la mente e di non pensare troppo alla partita. Sentirla in modo esagerato può farti fare brutte giocate…».

I RICORDI – L’ultimo derby è stato il più emozionante: «A livello di squadra e di gruppo lo è stato perché la vittoria è arrivata alla fine, è ancora più bello vincere così. A livello personale il più emozionante rimane quello in cui ho segnato il mio primo gol, ma ricordo anche il derby del 3-2 di Behrami alla fine. Vincerlo è sempre bello, l’ultimo rappresenta l’allegria della gente». Il prossimo non lo ha voluto catalogare come derby-Champions: «No, è un derby e basta. E’ il derby di Roma, quindi importantissimo perché si affrontano due squadre che negli ultimi anni hanno mantenuto sempre una classifica alta». Sarà una sfida combattutissima: «Vedremo che sfida verrà fuori. Non tutti i derby si affrontano nella stessa maniera.Bisogna vedere cosa proporranno loro, se cambieranno qualcosa, e cosa proporremo noi».

PJANIC – Il derby si giocherà a centrocampo, da una parte Ledesma e Matuzalem, dall’altra Pjanic e De Rossi: «Pjanic è sicuramente un giocatore di livello internazionale, ma non c’è solo lui». Non ha voluto giudicare il calcio di Luis Enrique: «Non ho un’idea precisa perché non ho seguito molto la Roma. Ha un’idea diversa, toccherà a lui dimostrare se è giusta e se può funzionare in Italia». L’idea di Ledesma è vincere.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=17057

Posted by on Mar 1 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...