|

Lazio, un poker di sfide per scoprire che stagione sarà

Amichevole , 30 luglio, contro Bayer LeverkusenL’avvio è stato da sballo!

Perché alla vigilia di Ferragosto la Lazio di Simone Inzaghi ha alzato al cielo di Roma quella Supercoppa Italiana che tutti i pronostici della vigilia avevano già sistemato nella bacheca della Juventus. D’altronde i bianconeri erano reduci da una striscia record contro i biancocelesti di 25 risultati positivi in Serie A: 19 vittorie (ben nove lontano da casa) e 6 pareggi. Non solo, avevano messo le mani sugli ultimi 6 scudetti senza soluzione di continuità e dal 2014/2015 la Coppa Italia era affar loro (battendo per ben due volte proprio la Lazio nella finalissima).

Quindi ecco l’esordio in campionato col pareggio a sorpresa contro la Spal e il successo al secondo turno in trasferta sul campo del ChievoVerona.

Insomma, tre gare con due vittorie e un pari.

Singolare poi come sono arrivate le due affermazioni. Come a una mano di poker, i biancocelesti hanno calato l’asso al momento giusto, a una manciata di secondi dal triplice fischio finale del direttore di gara. Senza dare così la possibilità agli avversari di raddrizzare il match.

Ma qualche indicazione in più sul reale valore della squadra e, di conseguenza, sulla stagione che aspetta i tifosi, lo suggerirà questo poker di sfide: Milan e Napoli fra le mura amiche dell’Olimpico, il Genoa sul difficile campo del Ferraris, infine, dopo i più abbordabili (almeno sulla carta) match contro Hellas Verona al Bentegodi e Sassuolo al Mapei Stadium, la rivincita di Supercoppa contro la Juventus nel fortino dei campioni d’Italia.

I precedenti casalinghi, e in Serie A, col Milan ammontano a 74. La Lazio si trova in svantaggio nel computo dei successi, 18 contro i 21 dei rossoneri, ma davanti sul fronte dei gol marcati, 95 ad 87. Ciò nonostante, il segno in schedina con più presenze ad oggi è l’X, tanto che lo rintracciamo per 35 volte. In sostanza una ogni due gare. L’ultimo successo contro quella che tutti, giornalisti e tifosi, hanno definito come la regina del calciomercato estivo risale alla stagione 2014/2015, quando al novantesimo sul maxischermo dell’Olimpico campeggiava il risultato di 3-1.

Col Napoli i numeri sono invece migliori. Fra le mura di casa e nel massimo campionato italiano troviamo 26 vittorie, 19 match chiusi in parità e 16 sconfitte, per un totale di 61 scontri diretti. 84 i gol marcati e solo 65 quelli incassati. Gli azzurri però sono reduci da un poker di vittorie, tanto che l’ultima affermazione laziale risale al torneo 2011/2012, quando, come contro il già citato Milan, uscì fuori un risultato di 3-1.

Il primo esame in trasferta sarà in Liguria, nella Genova rossoblù. Contro il Grifone i successi non impegnano le dita delle due mani. E, difatti, lo score dei 47 precedenti in Serie A racconta di 28 affermazioni del Genoa, 10 pari, 9 successi per la Lazio; 93 gol marcati da chi ha giocato in casa, 55 da chi al contrario si esibiva in trasferta. Anche su questo campo da gioco la Lazio non conquista i tre punti tutti assieme da un bel po’ di tempo. Era il 2009/2010 ed il match si concluse col punteggio di 1-2.

Infine, all’ottava giornata, praticamente ad un quinto del torneo, ecco la sfida-rivincita della Supercoppa Italiana. Stavolta, però, in casa della Juventus.

Come già scritto qualche riga sopra, la Vecchia Signora ha in corso in campionato una striscia record di 25 risultati positivi contro i biancocelesti. Ovviamente sommando i dati prodotti a Torino e a Roma. In casa, poi, i 73 testa a testa del principale torneo tricolore hanno imboccato una direzione unica: 47 vittorie per la Juventus, 18 pareggi, 8 successi per la Lazio; 162 segnature per i bianconeri, 72 per i biancocelesti. L’ultimo colpo esterno è datato 2002/2003, 1-2.

Dopo questi ulteriori 6 turni di campionato e, soprattutto, dopo i big match che abbiamo anticipato nei numeri e nelle statistiche, sarà più semplice indicare il reale valore della Lazio 2017/2018.

Il tutto in attesa di due gare dal sapore davvero speciale. Quelle che spesso valgono un’intera stagione: quelle contro la Roma, nei derby del girone d’andata (fissato per il 13esimo turno, quando il calendario segnerà il 18 novembre 2017) e in quello di ritorno (in programma per la 32esima giornata, il prossimo 15 aprile 2018, ma potrebbe essere anticipato o posticipato).

Perché la stracittadina di Roma ha un sapore davvero speciale. Coinvolge una città intera e non vive per novanta minuti (più recuperi) come ogni altra partita di calcio in Italia e nel resto del mondo. Ma è anticipata e prosegue per giorni, settimane, mesi nelle chiacchiere dei supporter biancocelesti e giallorossi.

E come una partita a poker non basta essere il più forte sulla carta per vincerla. Servono strategia, concentrazione, in alcuni casi anche la capacità di bluffare e… perché no, pure un pizzico di buona sorte.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=43365

Posted by on Set 6 2017. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...