|

LAZIO – UDINESE, vista dal tattico Serafini

LAZIO – UDINESE, vista dal tattico SerafiniEccoci al conseuto appuntamento tattico curato dal nostro mister Serafini su Lazio-Udinese.

“Altra gara difficile e importante per la Lazio che andrà ad affrontare una buona squadra come l’Udinese, che proprio lo scorso anno soffiò all’ultimo momento il posto in Champions League alla formazione capitolina.

Sarà una gara dove la formazione di Vladimir Petković dovrà tenere in mano il pallino del gioco cercando con manovre organizzate di mettere in difficoltà la formazione di Guidolin che a differenza degli anni passati si schiera più con un 5-3-2 che con un 3-5-2 perché le partenze di Asamoah e Inler hanno creato non pochi problemi ai friulani. Lo scorso anno Guidolin si affidava più al gioco d’attacco, lavorando molto sulle fasce con giocate in verticale sia sugli esterni sia sulle punte. In questa stagione invece è molto più attendo nella fase difensiva con gli esterni alti molto a ridosso dei tre difensori. Quindi la Lazio non dovrà essere prevedibile e cercare l’inserimento in area avversaria con tutti i centrocampisti che dovranno supportare l’unica punta, tutto questo con trame di gioco veloci e profonde, evitando il pressing bianconero che partirà dalla propria metà campo, cercando di creare un 5 contro 5 in fase d’attacco. Avendo a centrocampo, giocatori con caratteristiche che prediligono l’uno contro uno, cioè puntare l’avversario per poi saltarlo, la Lazio deve lavorare su queste caratteristiche, se i centrocampisti riescono a sviluppare queste azioni di gioco avranno sempre la possibilità di sfruttare la superiorità numerica negli ultimi 20 metri e dare modo a Klose di essere più libero e non chiuso dalla morsa di due giocatori. In fase di possesso palla l’Udinese gioca verticalmente palla con lanci sulle punte, molto brave a trovare spazi ed infilarsi nelle maglie della difesa avversaria, qui la Lazio deve essere molto attenta con la propria linea difensiva cercando di effettuare movimenti ad elastico contemporaneamente, altrimenti i Friulani diventano molto difficili da marcare.
In parecchie gare dell’Udinese ho riscontrato che la squadra di Guidolin soffre in modo esagerato le palle inattive, altro punto dove la Lazio dovrà colpire viste le potenzialità dei suoi saltatori.
Sarà una gara difficile ma una Lazio attenta e concentrata potrà portare a casa il risultato pieno che può dare un ulteriore spinta verse le zone alte della classifica.”

Grazie al mister Serafini per la sua precisa e puntuale analisi tattica prima della gara.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24670

Posted by on Nov 26 2012. Filed under News Lazio, Primo piano, Tattica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...