|

Lazio, su difensore Dória del Botafogo

Lazio, su difensore Dória del BotafogoAlla figuraccia del suo Brasile non ha preso parte. Magari la Seleção ripartirà anche da lui. Nell’aprile del 2013 aveva esordito nella Nazionale maggiore, ad appena 18 anni e mezzo. Un predestinato. Ma in un Brasile “alla rovescia” – povero di talenti offensivi, più fornito per quanto riguarda la difesa -, il folto numero di candidati e la sua giovanissima età hanno tagliato fuori dal Mondiale questo gioiello classe 1994Matheus Dória Macedo, ma basta Dória: 187 cm di fisico granitico, abile nei colpi di testa ma dotato anche di una discreta tecnica, è uno dei fiori all’occhiello del BotafogoE la Lazio – a caccia disperata dei nuovi centrali difensivi – ha messo gli occhi su di lui. A gennaio 2013 era praticamente un giocatore della Juventus: poi la dirigenza del Fogão ha detto che no, erano necessari più dei 9 milioni offerti dai bianconeri per portarlo via. Anzi, il club di Maurício Assumpção ha pure rilanciato: lo scorso autunno Dória ha rinnovato fino al dicembre 2017, con tanto di clausola rescissoria di 61 milioni di real (circa 20 milioni di euro).Uno steccato a cui solo i top club europei potrebbero avvicinarsi. In realtà, per le casse del Botafogo anche un introito minore sarebbe il benvenuto. La quotazione del giocatore negli ultimi mesi si è abbassata, o meglio la pretesa economica del Bota. Insomma, a 10 milioni di euro si può incominciare a parlare. La sensazione? A 7-8 milioni Dória sale sull’aereo e sbarca in Europa. Anche nel campionato brasiliano è molto ricercato: Santos e San Paolo hanno già bussato alla porta del Botafogo. Ma l’intenzione del club, ma soprattuto del suo agente Jolden Vergette, è di prendere in considerazione offerte proveniente dall’altra parte dell’Atlantico. Il talento di São Gonçalo è sul taccuino di tanti club europei: da Manchester United e Arsenal al Galatasaray, passando per l’ombra lunga di Barcellona e Real Madrid. Finora solo i turchi pare vogliano approfondire il discorso. In Italia, non ha perso le speranze la Juventus: l’idea sarebbe quella di prelevarlo in prestito via Hellas Verona, con cui è in ballo anche l’affare Iturbe. A questa lunga lista, si aggiunge oggi anche la Lazio. Offerta di 6 milioni di euro più bonus, riporta Lazialità.it. Questa la base di partenza avanzata dai biancocelesti. Come raccolto dalla nostra redazione, sul piatto ci sarebbe anche una percentuale da versare al momento di una vendita futura. Al giocatore – sempre secondo indiscrezioni de Lalaziosiamonoi.it – la proposta di 600 mila euro più bonus. Insomma, la Lazio non smette di guardare in Sudamerica e muove passi concreti. Centrano qualcosa gli intoppi incontrati nella trattativa Astori? Probabile, dal momento che sia Dória che il cagliaritano giocano entrambi da centrali sinistri. Entrambi sono pedine duttili, ma la comune propensione per la zona mancina del campo non è un particolare di poco conto. Come non lo è il fatto che il cartellino del ragazzo sia suddiviso tra più parti: 40% Botafogo, 40% gruppo di agenti, tra cui la Vergette Sports, 20% Banco BMG. Ricordate la situazione Felipe Anderson? In Brasile è la normalità, Dória non sfugge alla regola. Rispetto all’ex trequartista del Santos, però, le pretese dei comproprietari del giocatore si preannunciano meno ostacolanti. Anche su questo ha incamerato informazioni la Lazio: tra gli obiettivi per la difesa, c’è anche questo gioiellino non ancora ventenne brasiliano.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=32699

Posted by on Lug 10 2014. Filed under Calciomercato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...