|

Lazio, Kuzmanovic in arrivo: Lotito pronto a sferrare l’affondo decisivo

Lazio, Kuzmanovic in arrivo: Lotito pronto a sferrare l’affondo decisivoROMA – E’ una prima scelta per la Lazio, una priorità alla riapertura delle liste invernali dei trasferimenti. Lotito sta lavorando per acquistare Zdravko Kuzmanovic, centrocampista dello Stoccarda, 24 anni compiuti a settembre, scadenza di contratto prevista il 30 giugno 2013. E’ serbo, ma può essere Interessa sempre il centrocampista serbo dello Stoccarda: conosce l’Italia, ha già giocato nella Fiorentina e piace a Reja tesserato da comunitario, perché possiede anche il passaporto svizzero. E’ nato a Thun, è cresciuto nel settore giovanile dello Young Boys, ha giocato nel Basilea e nell’under 21 svizzera. Poi ha compiuto la scelta di sposare la nazionale serba. Kuzmanovic lavora per lasciare lo Stoccarda a gennaio. Ha voglia di tornare nel campionato italiano, lo ha confermato anche il suo agente croato Marko Naletilic, assai vicino alla Lazio. L’estate scorsa aveva mediato tra il club biancoceleste e il Panathinaikos per il trasferimento di Cisse. Il nome di Kuzmanovic è stato accostato alla Juventus, in realtà l’interesse bianconero non è forte. «Lo seguono molti club, a gennaio si può muovere» ha spiegato Naletilic, ieri intervistato da Sky.

EX VIOLA – Una delle società interessate è proprio la Lazio, a cui era stato vicinissimo nell’estate 2009, all’epoca del suo trasferimento in Bundesliga. Kuzmanovic, nonostante sia giovane, vanta già 70 presenze nel campionato italiano, tutte con la maglia della Fiorentina, che lo aveva acquistato dal Basilea nel gennaio 2007. Piace molto al ds Tare, che lo aveva inserito nella lista dei possibili rinforzi dopo la finale di Supercoppa a Pechino con l’Inter. Lo voleva Ballardini per il centrocampo a rombo, stesso modulo della Lazio di oggi. Kuzmanovic può giocare da centrale, ma è considerato soprattutto un interno sinistro da linea mediana a tre. E’ un centrocampista che segna, s’inserisce in area di rigore e possiede un tiro importante dalla distanza. Ha le caratteristiche ideali per inserirsi in un centrocampo con Brocchi (o Gonzalez), Ledesma ed Hernanes. Può teoricamente anche giocare in una posizione più avanzata per sostituire a volte il brasiliano in attesa del recupero di Mauri, previsto per fine febbraio. Nell’estate 2009, con Ledesma fuori rosa, Lotito e Corvino avevano parlato di Kuzmanovic come possibile pedina di scambio dell’italo-argentino(Ballardini in regìa aveva puntato su Baronio). Il 30 agosto sembrava vicinissimo alla Lazio, ma poi chiuse lo Stoccarda, garantendo otto milioni di euro alla Fiorentina. Naletilic non si è sbilanciato sulla valutazione attuale di Kuzmanovic, ma ha fatto riferimento al contratto in scadenza nel 2013. Dovrebbe costare meno di due anni fa.

FISICITA’ – Tare conosce bene la Bundesliga. Qualche settimana fa si era parlato anche del croato Danijel Pranjic, centrocampista mancino del Bayern Monaco, in scadenza di contratto il 30 giugno 2012. Un’occasione di mercato, ma il club bavarese non intende lasciarlo partire e la Lazio si è concentrata su Kuzmanovic, di sei anni più giovane e assai più quotato. Una pedina ideale per aggiungere qualità, muscoli (è alto un metro e 85) e talento al centrocampo della Lazio.

CHI E’ KUZMANOVIC – In viola dal 2007 al 2009, Zdravko Kuzmanovic è una vecchia conoscenza del calcio italiano, dato che ha già calcato i campi della Serie A con la Fiorentina di Cesare Prandelli. Centrocampista nato nel 1987 in Svizzera, a Thun, ma di chiare origini serbe, è cresciuto calcisticamente nel Durrenast e poi nei top club elvetici Young Boys e Basilea. Proprio nel Basilea fa il suo esordio con gol in Coppa Uefa. In breve tempo conquista un posto da titolare e diventa una colonna della squadra per due stagioni collezionando 34 presenze e 4 reti. Le sue prestazioni non passano inosservate, piace a mezza Europa. Ma alla fine è una lotta a due tra Palermo e Fiorentina. Vincono i viola che acquistano Kuzmanovic nel mercato invernale del 2007 per 3 milioni di euro. Scende in campo per la prima volta il 4 marzo contro il Torino subentrando a Blasi. In Italia lascia un buon ricordo (70 presenze e 3 gol), prima di trasferirsi in Germania nelle fila dello Stoccarda nell’agosto del 2009. In Bundesliga ha collezionato 65 presenze e 15 reti. Gioca in Nazionale con la Serbia.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=14766

Posted by on Nov 30 2011. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...