|

Lazio ko e Champions in bilico

CATANIA.Il filo sottile che lega la Lazio alla Champions si piega, d’un tratto, alle 16.13 di un pomeriggio quasi estivo. E lì che il destino rischia di cambiare un’annata intera, ma la zampata del campione ti tradisce: Klose davanti a Carrizo ciabatta il pallone che avrebbe mutato le sorti di Catania-Lazio, 20 minuti prima che Legrottaglie godesse dell’aiuto divino per issare i siciliani lì dove nessuno avrebbe mai osato sperare. Già, Klose, l’uomo dei 13 gol in 26 presenze, non ancora abbastanza per i suoi  standard.

MEDITAZIONE – Così la Lazio rimugina sui suoi errori. Certo, l’errore del tedesco, a secco per la terza partita di fila, non ha determinato da solo la seconda sconfitta consecutiva dei biancocelesti (un primato in campionato), però è un segnale: se  non gira Miro, la squadra tende a boccheggiare. Anche fuori casa: nel 2012 i biancocelesti, derby a parte, hanno vinto solo sul campo del Chievo. Fine gennaio: sembra una vita fa. E al netto delle assenze (a parte gli squalificati Matuzalem e Gonzalez, Radu e Brocchi non possono essere al top, mentre Lulic, Garrido e Stankevicius restano ai box) e di una corsa Champions apertissima, resta il fatto che la Lazio fatica a sterzare verso un terzo posto non ancora conquistato. Lotito e Reja (ieri blindato sino a fine campionato e senza un futuro dietro la scrivania, secondo il patron) si appellano alla sfortuna: «Quattro occasioni per noi, poi il gol del Catania segnato da un difensore a palla ferma – ha detto il presidente -. Un episodio che può accadere». Ma non deve succedere più, verrebbe da aggiungere «Bisogna essere più cinici nel concretizzare, altrimenti si ottengono risultati immeritati come questi». Per il tecnico, (espulso nel concitato finale, «malgrado non avessi detto nulla di particolarmente offensivo»), «la Lazio non meritava di perdere. Nulla è compromesso ma bisognerebbe essere più cattivi e determinati nelle conclusioni. Klose? Aveva il sole contro». Sarà…

CATANIA – La Lazio medita, il Catania, dopo aver fatto scala 40, ora deve evitare di buttarsi via. Ma come si fa a frenare gli entusiasmi quando a 10 giornate dal termine sei sesto in graduatoria a quota 41, al pari di Inter e Roma (che gioca stasera)? Alla sesta partita di fila senza sconfitte (record stagionale eguagliato), con 19 punti guadagnati negli ultimi 10 turni (in cui ha perso solo con la Juve), Montella ha lo stesso sguardo di sempre. Fiero dei risultati raggiunti, ma pure conscio del fatto che sarebbe delittuoso fermarsi ora, con 15 lunghezze di vantaggio sulla terz’ultima e una permanenza in A mai conquistata così in anticipo, in vista del 7° campionato consecutivo nella massima serie: «Siamo salvi al 99% – dice il tecnico – e la classifica ci piace sempre di più. Siamo maturati e pronti a porci nuovi obiettivi. L’Europa League? Per crescere bisogna avere ambizioni». Già, quelle che il tecnico non nasconde di nutrire anche a livello personale: «Cè stato uno scambio di opinioni con Lotito sulla partita, ma nessun contatto per l’anno prossimo».

AEROPLANINO – Ecco, il gossip mercataro accosta il nome di Montella anche a Inter, ma soprattutto Napoli in caso di partenza di Mazzarri. Pulvirenti fa spallucce, ma dà ampie garanzie sul futuro della sua creatura: «Sarebbe un sogno mantenere il sesto posto – dice il patron -, abbiamo giocatori di qualità e personalità adatti all’obiettivo». Già, proprio quegli elementi portati a Catania dall’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, col quale il rapporto è sempre più gelido. «Il suo futuro? Io penso solo a quello del Catania e ho le idee molto chiare – assicura Pulvirenti -. La nostra struttura andrà avanti. Lo Monaco dice che i giornali si sono inventati tutto? Chiedetelo a lui, io non l’ho visto allo stadio». Polemiche a parte, resta il punto fermo di un Catania, secondo molti tifosi, «mai così bello nella sua storia, almeno negli ultimi 30 anni». Per Montella non potrebbe esistere un complimento più gradito. E l’Etna, sullo sfondo, smette di sbuffare per salutare il miracolo che si sta compiendo.

Fonte:tuttosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=17469

Posted by on Mar 19 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...