|

LAZIO-GENOA, SCULLI E KONKO CONTRO IL PASSATO

LAZIO-GENOA, SCULLI E KONKO CONTRO IL PASSATOFORMELLO – Biava, Sculli e Konko. C’è molto Genoa nella Lazio che oggi aprirà il suo campionato all’Olimpico. Manca Floccari, ceduto al Parma. E in panchina Malesani ha preso il posto di Ballardini, altrimenti sarebbe stata davvero una riunione tra vecchi amici. Si riparte da Lazio-Genoa che è stata anche l’ultima partita casalinga per Reja nello scorso campionato, quando il gol di Rocchi aprì la strada verso l’Europa League e riportò il sorriso prima che Hernanes con una doppietta chiudesse il conto sul 4-2. Sculli era in panchina, sofferente alla schiena e oggi per la prima volta ritroverà la sua ex squadra con la maglia della Lazio.

SINISTRA – Il numero 7 ha realizzato il gol del pareggio con il Vaslui e ha convinto Reja, strappando la conferma. Era apparso tra i più brillanti durante il ritiro di Auronzo di Cadore, dimagrito e già in forma, con il cambio di passo giusto e solo intravisto dopo il suo arrivo a Roma nello scorso gennaio. Lotito l’ha riscattato. Quest’anno il calabrese si rivelerà ancora più prezioso di quanto sia sia pensato negli ultimi mesi. Un infortunio al ginocchio gli ha impedito di mettersi in luce nei play off di Europa League con il Rabotnicki, ma appena ha avuto l’occasione è riuscito a sfruttarla. E oggi sostituirà Mauri: ha vinto il ballottaggio con Gonzalez, occuperà la fascia sinistra che tanto bene ha funzionato con il Vaslui. Si piazzerà davanti a Lulic. Confermato anche il bosniaco, com’eralogico che fosse. Reja gli concederà fiducia. E’ uno dei nuovi acquisti, ha ripreso coraggio e considerazione dopo la buona prova in Europa League, è stato scelto dalla società come vice Radu: se non gioca adesso quando dovrebbe giocare? Qualora ci fosse bisogno di maggiore copertura, il tecnico friulano potrebbe lanciare in corsa Stankevicius. Il lituano ormai sta bene, si allena con continuità da quasi due settimane, è un jolly difensivo e in carriera ha giocato per necessità anche da terzino sinistro. Andrà in panchina.

DESTRA – Nel cuore della difesa Biava riprenderà il suo posto accanto a Dias. Il difensore lombardo nell’ultimo Lazio-Genoa era andato anche a segno, sbloccando il risultato. Sulla fascia destra toccherà a Konko. Il 15 maggio il francese non c’era e non venne impiegato da Ballardini perché infortunato. Ora s’è appena ripreso da uno stiramento al polpaccio e nel debutto di San Siro ha convinto. Preziosi, per riprenderselo dal Siviglia, a gennaio l’aveva pagato 6 milioni. A giugno l’ha venduto per 5 a Lotito. Reja si fida di Konko, che in carriera ha fatto anche il centrocampista. Tecnicamente ha un piede migliore di Lichtsteiner e possiede anche maggiore attenzione nella fase difensiva: se riuscirà a trovare continuità di rendimento supererà lo svizzero. Confermato il 4-2-3-1. In mezzo toccherà a Brocchi e Matuzalem, Ledesma in panchina. A disposizione anche Bizzarri, Diakitè, Stankevicius, Gonzalez, Rocchi e Kozak. Zauri a rischio tribuna con Berardi.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=13311

Posted by on Set 18 2011. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...