|

Lazio-Astori, per il Cagliari non si muove

Lazio-Astori, per il Cagliari non si muoveIl pressing dei laziali comincia a dare i suoi frutti. «La Lazio? Sono stati fatti passi avanti e siamo a buon punto, ma adesso non dipende più da me»: dal ritiro del Cagliari a Sappada le parole di Astori in risposta ai tifosi biancocelesti che, ieri, hanno mollato Pioli & Co. ad Auronzo per una mattinata da dirigenti. È un sì, forse quella di Astori è un’apertura dovuta anche all’eclissarsi dei club preferiti, Inter e Milan. Ma, in sostanza, vale come una disponibilità a vestire la maglia della Lazio nella prossima stagione. E non sorprende che le parole siano arrivate qualche ora dopo il summit tra gli agenti, Vigorelli e Contratto, e il presidente Claudio Lotito. Lì, nel vertice di villa San Sebastiano, l’intesa è stata grossomodo raggiunta, è bastato dare un colpo al cerchio e uno alla botte: 4 anni a 1,350 milioni a stagione più bonus è l’accordo che vale tantissimo, può risultare decisivo a scavalcare una volta per tutte il vero ostacolo dell’affare. Che, si sa, è il nuovo Cagliari di Tommaso Giulini, più che mai deciso ad ignorare la proposta da 7 milioni inoltratagli dalla Lazio per tentare di trattenere il suo capitano. O, comunque, per non darlo a Lotito. Ieri sera il d.s. del Cagliari Marroccu è stato categorico: «Non c’è nulla, assolutamente nulla – ha rivelato a Cittaceleste.it -. Non abbiamo mai parlato con la Lazio. E ci tengo a sottolinearlo: Astori è e resterà un calciatore del Cagliari». E, infatti, Giulini, che in queste ore si incontrerà con il «mediatore» Vigorelli e che domani sarà in Lega a tu per tu con Lotito, avrebbe pronta la controffensiva: rinnovo di un anno (fino al 2016) con clausola rescissoria più che abbordabile (si parla di 5 milioni) per permettere ad Astori di andare dove vuole, però dopo un anno da garante del progetto Zeman. Un rebus. Meno contorta, invece, l’operazione De Vrij. Ieri, mentre la stampa olandese dava per fatto l’accordo (a 7,5 milioni) con la Lazio, il d.s. del Feyenoord Martin Van Geel faceva chiarezza: «Stefan è un nostro giocatore che ha appena disputato una Coppa del Mondo fantastica e che ha un altro anno di contratto. Se arrivasse un’offerta interessante, la valuteremmo. Ma non abbiamo fretta di vendere». Decrittando: servono almeno 10 milioni.


Fonte:corrieredellasera- Andrea Arzilli

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=32830

Posted by on Lug 16 2014. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...