|

Lazio a Maribor 150 in Europa

Lazio, Klose rischia tre settimane di stopMaribor-Centocinquanta volte Lazio nel freezer sloveno di Maribor, città famosa per i mercatini di Natale e per ospitare ogni anno una tappa della Coppa del Mondo di sci. La neve è caduta abbondante martedì notte nella vicina Lubjana, ma qui s’intravede soltanto sulle vette del Monte Pohorie, dove gli impianti di risalita portano alle piste più conosciute del circo bianco. A valle, dove scorre placido il fiume Drava, domina il verde. E fa freddissimo. Termometro Il traguardo delle gare giocate in Europa e un’occasione da non perdere: in Slovenia per i biancocelesti si può aprire un’autostradasotto zero quando cala il sole. Annunciata, per questa sera, una temperatura minima di meno 9. Clima da presepe e forse anche un po’ avventuroso, come si conviene a certe trasferte di Europa League: più che il bue e l’asinello, per scaldarsi e riuscire a giocare forse non basteranno guanti e calzamaglie. Curioso che sia proprio Vladimir Petkovic da Sarajevo, tecnico temprato al vento dell’Est, a tagliare il traguardo svelato dal sito Uefa. E’ la centocinquantesima partita della Lazio sul campo (nel conto non entra la sconfitta a tavolino con il Barcellona del ‘75) nelle competizioni europee. Trent’anni di calcio, di prodezze e di avventure nel segno del club biancoceleste, che alla fine degli Anni Novanta ha vinto l’ultima edizione della Coppa delle Coppe e una Supercoppa battendo il Manchester United di Alex Ferguson con gol di Salas. Altri tempi, ma anche questa è una Lazio che sta cercando di ritagliarsi uno spazio importante in Europa. Tornare ai fasti di un tempo è uno slogan spesso evocato da Lotito ed è curiosa un’altra coincidenza. AUTOSTRADA – Nella prima partita sotto l’egida dell’Uefa, datata 1973 – la statistica non comprende la Coppa delle Fiere, la Mitropa Cup e gli altri trofei – Chinaglia all’Olimpico stese con una tripletta gli svizzeri del Sion. Si tratta proprio dell’ultima squadra allenata da Petkovic prima di raccogliere l’eredità di Reja, per due anni di fila arrivato ad un soffio dalla Champions. Il terzo posto resta l’obiettivo prioritario Vincere per evitare poi le teste di serie Previste temperature proibitive: stasera si giocherà a meno 8°della stagione della Lazio, ma il tecnico preso dalla Svizzera e già arrivato (tre anni fa) con lo Young Boys ai sedicesimi ha dimostrato sinora di non voler snobbare l’Europa League. Andare il più avanti possibile è il suo pensiero. Così, prima di concentrarsi sul posticipo di lunedì a Bologna, ha chiesto ai suoi giocatori di piegare anche il Maribor per chiudere in bellezza il girone, evitando il sorpasso in volata del Tottenham. Gli sloveni sono già eliminati, ma anche questa partita ha un significato. Se la Lazio chiude al primo posto, acquisisce due vantaggi: entrando da testa di serie nel tabellone a eliminazione diretta, eviterebbe di affrontare ai sedicesimi una delle altre undici vincenti dei gironi e le quattro migliori “terze” uscite dalla Champions. E poi giocherebbe all’Olimpico la partita di ritorno, privilegio esteso anche agli eventuali ottavi di finale. Di fatto, un’autostrada aperta per arrivare quasi in fondo al torneo. E per la Lazio, che negli ultimi dieci anni in Europa ha fatto da comparsa o quasi, non sarebbe affatto male. AQUILE – Ci tiene Lotito, che stasera taglia un piccolo traguardo personale. A Maribor si gioca la quarantesima partita europea della sua Lazio in otto anni di gestione, sarebbero 44 contando anche le prime quattro uscite nell’estate 2005 nel torneo Intertoto (Delio Rossi venne eliminato in semifinale dall’Olympique Marsiglia). Nel conto totale, invece, la squadra biancoceleste cercherà di allungare la serie positiva. In quasi trent’anni di calcio e in 149 partite Uefa si contano 70 vittorie, 37 pareggi e 42 sconfitte. Lo stemma di Maribor mostra un piccione verde che scende in volo verso un castello bianco con due torri e un cancello, su un campo rosso. Le aquile della Lazio cercheranno di volare più in alto
Fonte:Il Corriere dello Sport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24922

Posted by on Dic 6 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...