|

LAZIO A CHIEVO CON IL 4-3-1-2, HERNANES DIETRO A ZARATE E FLOCCARI. FUORI LEDESMA IN CAMPO ANCHE LICHTSTEINER

“Cambia tutto per non cambiare nulla”, recita il Tomasi di Lampedusa nel Gattopardo. Questo deve essere l’assunto incamerato da Edy Reja per disegnare la Lazio camaleontica di questa stagione. Di partita in partita, da un avversario all’altro, il tecnico goriziano sceglie, cambia, rivoluziona, moduli e uomini, con l’intento di non esaurire mai quella strana alchimia che trasforma agonismo, rivalità e cattiveria, in una vera e propria miscela esplosiva. Ne ha fatto le spese due settimane fa, il timido Bologna di Malsani, che nel secondo tempo della gara si è inchinato al cambio di passo improvviso di Hernanes e compagni. È scivolata la Fiorentina, colpita duro fra le mura amiche dal carattere biancoceleste e ha rischiato grosso anche il Milan dei blasonati campioni, spesso in affanno contro questa Lazio sbarazzina. Mai una volta Edy Reja ha riproposto uno stesso modulo tattico e mai ha riproposto gli stessi undici titolari. Pura scaramanzia o duttilità tattica, fatto sta che Edy Reja resta fedele al suo credo in barba ai vecchi adagi che “squadra che vince non si cambia”. L’avventura di Chievo fissata per domani alle 15.00 ne sarà la riprova. Nuova gara e nuova Lazio. La quinta in questa stagione su cinque giornate di campionato. Non più 4-2-3-1 o 4-3-2-1, messi in campo nelle ultime sfide targate Fiorentina e Milan, ma un 4-3-1-2, (speculare a quello del Chievo Verona) che secondo il tecnico carnico potrebbe risultare più funzionale per fare scacco matto agli uomini di Pioli. I più esperti spiegano che i moduli tattici cambiano poco la storia delle partite, ma forse Reja non ne è troppo convinto. Fatto sta, che questa mattina nella fase di rifinitura, dopo la canonica corsa ed un allenamento blando, basato sul possesso palla, lo zio Edy ha distribuito le casacche dei possibili promossi. Fra i prescelti per sfidare i clivensi in difesa si è ricomposto il blocco dei titolari (solo dietro Reja, eccezion fatta per Cavanda al posto di Licht. contro il Milan, si è mostrato metodico nella scelta degli uomini). Dunque giocherà Lichtsteiner, che ha recuperato a pieno dal fastidio alla caviglia che ieri lo aveva bloccato. Lo svizzero è pronto a riprendersi la maglia da titolare soffiatagli da Luis Pedro mercoledì sera. Al suo fianco confermati: Biava, Dias e Radu. Nel terzetto di centrocampo invece il turnover potrebbe colpire un pilastro biancoceleste considerato inamovibile. Si tratta di Cristian Ledesma, che per il suo ventottesimo compleanno, molto probabilmente potrebbe ricevere dall’allenatore un beffardo turno di stop. L’argentino ha infatti buone chance di accomodarsi in panchina e al suo posto si farebbe largo (come perno centrale della mediana) Francelino Matuzalem. A confermarlo ci ha pensato Reja in conferenza stampa: “Con il 4-3-1-2 o gioca Matu o inserisco Ledesma”. Al fianco del brasiliano, a far da angeli custodi: ci saranno Brocchi e Mauri, pronti a contenere le avanzate del Chievo, ma soprattutto ad inserirsi fra le linee sulle ripartenze. In attacco altre novità. L’ispiratore della manovra è e resta Hernanes. È sempre più lui l’uomo squadra della Lazio di Reja. Sui tacchetti del brasiliano passano e devono passare tutte le giocate biancocelesti. Il suo talento puro a Verona è chiamato ad ispirare un duo d’attacco praticamente inedito in questa stagione: Zàrate – Floccari (fatta eccezione per Samp-Lazio dove l’argentino giocava dietro alla punta calabrese, in tandem con Hernanes, quasi da trequartista aggiunto). Tornerà dunque tra i titolari Mauro Zàrate, ma per lui questa volta più che una promozione sarà un vero e proprio banco di prova. Giocherà davanti ad Hernaes e al fianco di Sergio Floccari. Proverà a rievocare quei fraseggi d’applausi, che mandava in scena con Goran Pandev nella Lazio di Delio Rossi. Hernaes e Floccari sono pronti a tendergli la mano e lui il pibe d’Haedo ha voglia di afferrarla per giocarsi la sua occasione e riprendersi la Lazio.

Capitolo riserve: Gli sparring partner dei possibili titolari erano: Berni, Cavanda, Diakitè, Stendardo, Garrido, Gonzalez, Ledesma, Bresciano, Foggia, Kozak e Rocchi. Fra loro, scalpitano per giocarsi una chance: lo spagnolo Garrido, ormai recuperato a pieno, Bresciano, Ledesma e Rocchi. Un quartetto niente male, che tenterà di mettere in crisi Reja fino alla fine nelle sue scelte. È prevista anche qualche staffetta in particolare davanti. Il capitano biancoceleste infatti, spera in un ingresso in campo a gara iniziata:Giocherà Floccari – ha detto Reja – ma non so se avrà tutti i 90’ nelle gambe, nel caso entrerà uno dalla panchina (Rocchi, ndr)”.

CONVOCATI: Al termine dell’allenamento di oggi il tecnico biancoceleste Edy Reja ha diramato la lista dei giocatori convocati per la partita Chievo-Lazio, che si giocherà domani allo stadio ‘Bentegodi’ alle ore 15:00.

Portieri: Muslera, Berni; Difensori: Radu, Stendardo, Andrè Dias, Cavanda, Biava, Lichtsteiner, Garrido. Centrocampisti: Hernanes, Ledesma, Mauri, Brocchi, Matuzalem, Bresciano. Attaccanti: Rocchi, Zarate, Kozak, Floccari.

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=3116

Posted by on Set 25 2010. Filed under Calciomercato, News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...