|

IPOTESI ZARATE, TRIDENTE DA FAVOLA CON KLOSE E CISSE

ROMA – «Se proprio volete saperlo, avevo pensato anche al tridente». Parole di Edy Reja, risalgono all’inizio di settembre, quando si era appena consumata la cessione di Zarate all’Inter. L’argomento relativo al suo possibile ritorno era stato sfiorato dal tecnico friulano anche in tempi più recenti, sabato 17 dicembre, il giorno prima della partita con l’Udinese. «Cosa accadrà sul mercato? Non lo so, vediamo cosa succede, abbiamo qualche giocatore di proprietà in giro». Riferimento generico e implicito a Floccari, Foggia e Zarate. Ma il discorso riguardava proprio l’argentino, caduto in disgrazia all’Inter.

SPAZIO – Era complicato pensare di tornare a parlare di Maurito dopo appena quattro mesi, in realtà a Formello le riflessioni sono state aperte già da una ventina di giorni e in coincidenza del disagio manifestato da Cisse, che aveva confidato ad alcuni compagni l’idea di tornare in Francia. Da Formello, dopo la sosta di Natale, sono arrivati negli ultimi giorni buoni segnali: il francese pare si sta allenando bene, con la giusta intensità, sembra deciso a preparare il riscatto ed a riprendersi la Lazio. Detto questo, l’idea del possibile ritorno di Zarate non è da scartare, soprattutto se Kozak chiedesse e ottenesse di andare in prestito a giocare. E potrebbe rappresentare un’opzione in più per Reja tra Europa League e campionato.

TRIDENTE – Dopo l’inizio stentato con il 4-2-3-1, il tecnico friulano ha sposato il 4-3-1-2, lavorando sul modulo con un trequartista (Hernanes) e due punte (Klose e Cisse o Rocchi). Ha l’intenzione di continuare su questa strada e Zarate, tornando alla Lazio, avrebbe l’opportunità di giocare nel ruolo preferito di seconda punta. Accanto al tedesco, se tornasse quello di un tempo, formerebbe un tandem da sballo. Ma diverse volte, soprattutto in Europa League, Reja ha fatto ricorso al tridente e ha giocato con il 4-3-3, sfruttando le accelerazioni di Cisse sulla fascia destra. Potrebbe provarci anche adesso allestendo un trio con l’ex attaccante del Panathinaikos, Klose e Zarate, che spesso ha dimostrato di sapersi muovere bene partendo da sinistra e agendo per linee esterne. Un attacco del genere quasi certamente richiederebbe il sacrificio di Hernanes, ma il brasiliano spesso negli ultimi mesi non ha avuto cambi e si è alternato con Sculli, un altro esterno offensivo, perché Mauri è fermo da metà settembre. La capacità di Maurito di saltare l’uomo fornirebbe alla Lazio una preziosa dote da sfruttare nelle partite casalinghe (lo score all’Olimpico è tuttora in deficit) e consentirebbe a Reja di tornare più spesso al 4-2-3-1, nella passata stagione modulo di riferimento dei biancocelesti. Una varietà di soluzioni e di alternative tattiche da sfruttare in pieno nei prossimi mesi. Un progetto ambizioso e che vedrebbe coinvolto Zarate da protagonista, come tutti gli altri big, in una volata esaltante tra Europa League e campionato.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=15283

Posted by on Gen 3 2012. Filed under Calciomercato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...