|

Il tecnico Bollini lucida la Primavera

LAZIO PRIMAVERA ALLE FINALI NAZIONALI, SABATO A FORMELLO ULTIMA PARTITA CONTRO LA REGGINAGià conquistato l’accesso alle final eight

 

FORMELLO – Impresa nell’impre­sa. Questa baby Lazio, già qualifi­cata alle final eight, ha un cuore infinito, che va oltre il campo, che va al di là della semplice partita del sabato, degli allenamenti quo­tidiani. Già, doppia impresa. In particolare per il modo: andando contro ogni logica del calcio moderno, conquistando la cer­tezza del secondo po­sto a Napoli, su un campo difficilissimo, sotto di un uomo, con il punteggio strato­sferico di 4-1. Senza dimenticare le solite assenze in difesa, unite a quelle di Di Mario, Cinque, Barreto, che hanno costretto Bollini a schierare Lanni terzino sinistro e Trombet­ta esterno. Lo stesso discorso vale per lo scontro diretto contro il Ca­tania e la vittoria, sempre in infe­riorità numerica, contro il Paler­mo.

Di certo, ai biancocelesti non manca lo spirito di adattamento, la voglia di primeggiare sempre e comunque, nonostante le difficol­tà. Anche perché gli aquilotti han­no cambiato pelle a fine dicembre ( vedi le partenze di Pepertuini e Cavanda), hanno modificato gli in­terpreti, mai il modu­lo offensivo, il collau­dato 4-3-3 bolliniano, così come il deside­rio dei tre punti.

 Adesso,  di campionatosabato a Formello, Ceccarelli e compagni avranno di fronte la Reggina nell’ultima giornata. Una partita da non sottovalutare, da chiudere col bot­tino pieno per consolidare il se­condo posto in ottica testa di serie delle final eight. Infatti, se la Lazio non dovesse risultare la migliore seconda dei tre gironi, si materia­lizzerà la possibilità di affrontare la Roma nella gara d’esordio. Così, subito, un derby fratricida ai quarti. Da dentro o fuori.Onazi è l’arma in più. Il centrocampista nigeriano, spon­sorizzato da Taribo West, sta cre­scendo partita dopo partita. Recu­pera palloni, segna, pressa. Ha corsa e fiato, in più svolge le due fasi da veterano. Sarà lui l’osser­vato speciale in casa Lazio dato che in molti lo considerano già pronto per la Serie A. Ma quello che preoccupa di più è l’inferme­ria piena, che il tecnico Bollini conta di svuotare per inizio giu­gno, prima delle final eight. L’al­larme rosso è in difesa dove man­cano all’appello Spirito, Fagioli, Campoli, Pantano e Capua. Dalla Reggina ai quarti di finale c’è un buco di mese. Insomma, almeno il tempo è dalla parte dei biancoce­lesti.

 

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=9457

Posted by on Apr 27 2011. Filed under News Lazio, Polisportiva. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...