|

Hernanes tra colpi di genio e discontinuità

HERNANES CONTRO IL CESENA LA PARTITA PEGGIORE DA QUANDO E' ALLA LAZIO, Hernanes tra colpi di genio e discontinuità, HERNANES FUORI DALL'OLIMPICO CONTRO IL NAPOLI SERVE PROVA MATURITA'E’ parso lento e a disagio il Profeta, autore, nel match contro il Cesena di una prestazione insufficiente, probabilmente la peggiore da quando veste la maglia biancoceleste. Per sopperire alle emergenze di formazione, Reja ha schierato Hernanes nel ruolo di mezzala sinistra, vicino al suo connazionale Matuzalem, con Gonzalez mezzala destra e Stefano Mauri nella posizione di trequartista. Se da un lato Mauro Zàrate è tornato a segnare e a convincere, dall’altro il talento di Recife non è riuscito a brillare di luce propria. I valori tecnici dell’ex San Paolo sono indiscutibili: combina una tecnica sopraffina al senso della posizione, senza dimenticare un’eccellente visione di gioco. L’unica pecca però, almeno per quanto si è visto in questa sua prima stagione in Serie A, è il non riuscire ad avere una continuità di rendimento. Soprattutto nell’importante sfida di ieri pomeriggio contro gli uomini di Ficcadenti, Hernanes è parso stanco, privo di forze e mordente: non riusciva a correre dietro all’avversario, per non parlare delle innumerevoli volte in cui si è fatto sottrarre il pallone favorendo le ripartenze del Cesena. A sua discolpa c’è da ribadire come il numero otto di Reja giochi ininterrottamente da più di un anno. Ha troppi minuti nelle gambe ma nonostante questo, nella sua discontinuità ha regalato ai suoi tifosi giocate deliziose e gol di pregevole fattura, l’ultimo contro il Bari (1-0) a Roma, ancor prima è stato autore di una prodezza balistica contro il Chievo (1-1), sempre all’Olimpico. Mancano circa due mesi alla fine del campionato, dovrà stringere i denti, a partire dalla trasferta di Napoli dove sarà chiamato a vestire i panni di leader assoluto: il reparto mediano è da reinventare, mancheranno all’appello Ledesma e Matuzalem, il cuore del centrocampo targato Reja. Hernanes, che non è mai riuscito ad incidere lontano dall’Olimpico, è dunque interpellato a sfatare il tabù “trasferta” e a prendere per mano l’intera squadra proprio in una delle partite più difficili da qui al termine della stagione. Il San Paolo di Lavezzi e Cavani rappresenta un crocevia importante per la corsa alla Coppa dalle grandi orecchie. Le ambizioni e le speranze della Lazio nei piedi e nelle parole del brasiliano: A fine stagione saremo tutti contenti” . Caro Profeta, c’è una promessa da mantenere…

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=8445

Posted by on Mar 20 2011. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...