|

Hernanes non cerca alibi: “Brutta sconfitta”

Hernanes non cerca alibi brutta sconfittaROMA– Tutti giù per terra. Troppa euforia, troppe feste, troppo brutta questa Lazio per essere vera: «Abbiamo festeggiato troppo, la settimana post derby può averci distratto, forse è stato questo il problema. Abbiamo sbagliato, non siamo arrivati pronti al 100%  alla partita contro il Bologna, bisogna esserlo sempre, noi non l’abbiamo fatto. Ora non possiamo sbagliare più, lotteremo sino alla fine». Hernanes non si è nascosto, ha ammesso gli errori della squadra. I biancocelesti erano ubriachi di felicità, la vittoria nel derby li ha stravolti. Lui però non vuole sentire parlare di sconfitta che può far bene: «Non ci sono scuse e non penso che si debba perdere per crescere, dobbiamo imparare la lezione ancora una volta. E’ la terza sconfitta strana dopo quelle contro il Siena e il Palermo, è qui che dobbiamo migliorare. Non siamo scesi in campo bene, l’approccio è stato sbagliato. Abbiamo sofferto troppo». Niente scuse, ha detto il Profeta, e ha commentato così l’espulsione di Matuzalem: «Devo vedere le immagini in tv, dal campo mi è sembrato che la decisione dell’arbitro fosse un po’ esagerata. Non penso che Matuzalem volesse colpire l’avversario, voleva liberarsi dalla marcatura, così mi è sembrato».

LA CLASSIFICA Una brutta Lazio, una brutta sconfitta. Per fortuna si è fermata l’Udinese, ma il Napoli si è fatto sotto, è a meno due punti. La concorrenza è agguerrita: «Il Napoli è forte ma noi non abbiamo paura di nessuno, dobbiamo guardare avanti, non indietro, dobbiamo pensare al nostro campionato, al nostro cammino. Rispettiamo tutti ma nessun timore». Hernanes è stato lucido nell’analisi, l’euforia post derby ha avuto un effetto contrario, ma non pensa che i sogni di gloria (legati a secondo e primo posto) abbiano fatto male al gruppo. In realtà forse se ne è parlato troppo…: «Non è stato esagerato parlare di secondo o primo posto, io sono dell’idea che si debba sempre guardare avanti, non indietro. Non bisogna pensare a quelli che stanno rincorrendo e a come frenarli». E’ una Lazio capace di grandi imprese ma è anche una Lazio che crolla inspiegabilmente, è successo col Siena, col Palermo e col Bologna: «Dobbiamo crescere in queste partite, abbiamo sbagliato tre volte, i risultati fanno pensare al fatto che ci concentriamo quando ci sono gare delicate e di una certa importanza, dobbiamo essere più continui. Siamo stati puniti, è una punizione tipica del calcio. Nel primo tempo abbiamo giocato male, nel secondo abbiamo provato a riprendere la partita, abbiamo pressato, siamo riusciti a salire ed è arrivato il gol. Sembrava vicina un’altra rimonta ma poi è arrivata la seconda espulsione e dopo il terzo gol, era troppo difficile recuperare».

A CENTROCAMPO – Sono stati espulsi Matuzalem e Gonzalez, un doppio colpo durissimo. Il centrocampo sarà in emergenza a Catania e Reja dovrà inventarsi nuove soluzioni tecniche e tattiche. Hernanes potrebbe giocare sulla mediana, ha dato la sua disponibilità all’allenatore, è un ruolo che conosce bene, in Brasile era un volante: «E’ stato un risultato strano ma non va dimenticata la forza del Bologna, una squadra in forma, che gioca con grinta e che aveva già messo in difficoltà la Juventus. Loro hanno fatto bene. Il ruolo? Sono pronto a giocare dove dice il mister, non ho problemi a scendere a centrocampo, l’ho fatto anche nel secondo tempo, sono a disposizione. Ora dobbiamo pensare al Catania, dobbiamo riprenderci subito, restano undici partite da giocare, i nostri obiettivi non cambiano, ma non si può sbagliare più».

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=17330

Posted by on Mar 12 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...