|

Gegic:”Lazio-Genoa non so nulla……”

Calcioscommesse Gegic mai incontrato Mauri, Gegic la serie A è in vendita«Su Lazio-Genoa non vi posso dire nulla: magari Ilievsky ha incontrato Mauri a Formello insieme con Zamperini e non escludo che la partita sia stata alterata, ma io non lo so. Perché non mi ha avvisato dell’affare concluso? Mica aveva l’obbligo di farlo». Almir Gegic ha sterilizzato così il passaggio più delicato dell’interrogatorio bis davanti al pm Roberto di Martino. Il serbo è stato ascoltato per circa 8 ore, il suo atteggiamento giudicato «reticente» dagli inquirenti. In altre parole non collabora, ammettendo il minimo indispensabile. Lo stesso avvocato difensore (Roberto Brunelli) è consapevole della strada senza uscita intrapresa dal suo assistito: «Per ora non presenterò istanza di scarcerazione. Mancano le condizioni. E dubito ci siano altri interrogatori. Vedremo che cosa accadrà nelle prossime settimane». In pratica potrebbe essere lo stesso Gegic, una volta capito il rischio di restare sei mesi filati in una cella, a chiedere di essere riascoltato dal pm. E magari colmare in quell’appuntamento i vuoti dimemoria e i non so che hanno affollato il verbale redatto in questi due giorni.

Bertani e gli altri
La versione del serbo sul suo ruolo «minore» è stata ripetuta come una litania. Alla fine le parole dette alla Gazzetta nell’intervista esclusiva concessa prima di consegnarsi, sono più o meno quelle pronunciate davanti al pm: «Contattavo i giocatori e facevo da interprete. Spesso erano loro a chiamarmi. Poi scommettevo, massimo 10 mila euro. Diverso era il volume di affari per Ilievsky. Sì, c’erano anche altre cordate. Italiane e straniere. Sapevo dei fratelli Cossato e ho visto un paio di volte Strasser. Ma non so altri particolari». Si è parlato di tutte le partite (oltre 40) presenti nell’ordinanza. Gegic le ha divise in 4 categorie: quelle che «non so nulla»; quelle che «sono state gestite da Ilievsky»; quelle che «ho tentato di alterarle senza riuscirci»; quelle che «ho combinato con successo». Le ultime due voci riguardano sfide di B, comprese quelle del Siena col coinvolgimento di più giocatori (ma su Conte ribadita la linea illustrata alla Gazzetta: «mai visto, mai contattato,mai cercato»). Più interessante l’aspetto delle schede criptate: Gegic ha ammesso di averle consegnate a diversi giocatori, compreso Bertani che avrebbe poi ricontattato il serbo diverse volte su quel numero. L’ex del Novara ha sempre negato qualunque contatto con Gegic, ma ora dopo le accuse di Gervasoni, Carobbio e Micolucci si ritrova pure quelle dello «Zingaro».
Mister X
Anche ieri si è riparlato di mister X, ma senza dare un’identità alla persona che «sussurrava i tarocchi» delle gare di A per 600 mila euro e riceveva i clienti in un hotel di Milano. Gegic ha ribadito un passaggio: è stato Bellavista a presentarglielo. Lo «specialista dell’over» (amico di dirigenti, calciatori e allenatori) svelava la partita solo mezz’ora prima dell’inizio. Come mai? Per evitare il calo delle quote e permettere vincite milionarie sul live con puntate effettuate sui circuiti esteri (asiatici in prevalenza) fuori da ogni controllo. Insomma, un vero professionista del settore. La caccia è aperta: novità a breve non sono da escludere.
Fonte: La Gazzetta dello Sport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=25136

Posted by on Dic 13 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...