|

FORMELLO – Ledesma-Matuzalem, conferma di Kozak, Zàrate verso l’esclusione.Per Lichtsteiner domani test decisivo

REJA CONTRO IL BARI LA STESSA FORMAZIONE CHE HA VINTO A BRESCIA, RADU E LICHSTEINER IN CAMPO CONTRO IL BARI, CONTRO IL BARI CON MATUZALEM E LEDESMA, CONTRO IL BARI ZARATE IN PANCHINA TITOLARE KOZAKFORMELLO – La seduta di allenamento di oggi ha confermato che contro il Bari, Reja non abbandonerà il 4-2-3-1 vincente del Rigamonti e, a giudicare dalle indicazioni emerse dalla partitella, anche gli interpreti dovrebbero essere gli stessi di Brescia con l’unica eccezione di Radu al posto di Lichtsteiner, ed il relativo cambio di fascia di Scaloni che tornerà a giocare nel suo ruolo naturale di terzino destro, lasciando al rumeno la corsia di sinistra. Alla seduta di oggi non hanno preso parte ovviamente Tommaso Rocchi e Modibo Diakitè che come da comunicato “hanno proseguito il protocollo fisioterapico e il lavoro differenziato”, e Pasquale Foggia che si è sottoposto ad una seduta di scarico muscolare.

BUONE NOTIZIE PER LICHTSTEINER E RADU – Radu infatti appare ormai totalmente recuperato ed anche oggi ha svolto tranquillamente tutto l’allenamento con il resto del gruppo. Al momento quindi non dovrebbero esserci dubbi per il fatto che il rumeno parta titolare assieme a Dias, Biava e Scaloni. L’argentino prenderà il posto di Lichtsteiner che però è apparso in netto miglioramento, trasformando quello che ieri era un piccolo spiraglio, in buone possibilità di vederlo perlomeno tra i convocati anche se “la sua disponibilità per la partita di domenica verrà valutata nelle prossime ore“ , come conferma anche il comunicato ufficiale dell’infermeria biancoceleste. Lo svizzero infatti, dopo una decina di minuti di differenziato, nel quale ha eseguito qualche scatto toccando anche il pallone, ha giocato tutta la partitella insieme agli altri, mostrando tra l’altro una ottima condizione. Tuttavia, considerando che fino a due giorni fa il bollettino medico lo dava come sicuro assente a causa di una distrazione muscolare di primo grado all’adduttore, è probabile che anche se dovesse essere convocato, Reja decida di concedergli comunque un turno di riposo in modo da non rischiare un’eventuale ricaduta.

MAURI ANCORA IN DUBBIO, AL MASSIMO VA IN PANCHINA – Anche oggi il nazionale azzurro non è riuscito a svolgere regolarmente l’allenamento insieme agli altri e dopo essersi sottoposto a cure mediche ha iniziato la seduta facendo lavoro differenziato insieme a Lichtsteiner anche se in maniera più blanda rispetto allo svizzero. Le possibilità di una sua convocazione dovrebbero essere basse anche se, per qualche minuto, ha preso parte alla partitella, giocando a ritmo contenuto senza forzare troppo. Alla luce di questo test sulle sue condizioni è molto probabile che alla fine si scelga la via della precauzione e per lui si potrebbe prospettare al massimo un posto in panchina.

CONFERMA PER IL TANDEM MATUZALEM-LEDESMA – A dispetto di quanto era emerso negli allenamenti precedenti, che avevano visto provare Brocchi al fianco di Matuzalem, sembra che Reja alla fine sia orientato per confermare la diga di qualità davanti alla difesa vista contro il Brescia composta dal brasiliano e da Ledesma. L’italo-argentino infatti sembra essere riuscito a completare la rimonta su Brocchi dal momento che, per la prima volta in questa settimana, è stato provato con la squadra dei “fratinati”, accanto a Matuzalem. Per la conferma bisognerà attendere la rifinitura di domani.

FIDUCIA A GONZALEZ E SCULLI, PROBABILE PANCHINA PER ZARATE – Non dovrebbero esserci variazioni nemmeno nella linea a tre dietro l’unica punta. Con la squadra dei “fratinati” infatti sono stati schierati da destra verso sinistra Gonzalez, Hernanes e Sculli, che hanno agito alle spalle di Libor Kozak che a questo punto dovrebbe aver scalato le gerarchie in attacco, vincendo il ballottaggio con il recuperato Floccari. Sculli dunque dovrebbe essere preferito ancora una volta a Zàrate che però è stato provato da Reja nella squadra dei “non fratinati” prima nel ruolo ricoperto da Hernanes, e poi sul versante di sinistra. Difficile che l’argentino riesca a convincere l’allenatore a farlo partire tra i titolari, anche perché con il quasi sicuro forfait di Mauri la presenza in campo di Hernanes è ancora più importante.

Queste le due formazioni provate oggi da Reja:

1 – (4-2-3-1): Scaloni, Biava, Dias, Radu;  Ledesma, Matuzalem,; Gonzalez, Hernanes, Sculli; Kozak

2 – (4-2-3-1): Lichtsteiner, Stendardo, Delnero, Garrido; Brocchi, Bresciano; Mauri, Zàrate, Meghni; Floccari

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=7573

Posted by on Feb 19 2011. Filed under Formello, News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...