|

Filippini, sogna il salto nei grandi

Filippini, sogna il salto nei grandiHa un sogno da esaudire entro il 28 luglio, quando compirà 19 anni. Strappare la conferma di Pioli, meritarsi la convocazione per la tournée in Germania e conservare un posto nella Lazio dei grandi, dove ha già trovato posto Cataldi. Il suo caso è diverso, perché è ancora più giovane e viene dal campionato Primavera, non ha fatto esperienza in serie B. Sono i giorni della svolta per Lorenzo Filippini, difensore mancino sotto la lente di ingrandimento nel ritiro di Auronzo di Cadore.

Il reparto. Pioli aspetta due acquisti, è stato chiaro, servono dei pilastri nel reparto arretrato, rinforzi necessari per la Lazio, chiamata a rimpiazzare Biava e Dias, altrimenti l’opera di ristrutturazione resterebbe incompleta. Lorenzo si sta giocando le sue carte. Due giorni fa, nell’amichevole con i Top 11 del Cadore, non per caso è stato impiegato nel blocco dei titolari. Davanti a Marchetti, la linea difensiva a quattro era formata da Konko, Cana, Filippini e Radu. Una bella opportunità per mettersi in luce e in attesa di test più impegnativi. Questo è il tempo delle valutazioni, Pioli nei prossimi giorni ne parlerà con Lotito e il ds Tare, in arrivo sotto le Tre Cime di Lavaredo. Filippini è in bilico. Oggi è il quarto centrale con Cana, Novaretti e Ciani. Ha bisogno di continuare a crescere e di giocare.
La Lazio deve decidere se tenerlo o mandarlo fuori in prestito, come aveva fatto l’estate scorsa con Cataldi. Dopo la Final Eight di Rimini ci sono stati i sondaggi di Carpi, Trapani, Crotone, Cittadella e Perugia. Le richieste non mancano. Ogni discorso è stato congelato in attesa della preparazione precampionato e di un indirizzo preciso. Tra fine luglio e inizio agosto dovrà essere presa una decisione, non solo legata agli arrivi, ma anche sulla base del mercato in uscita, perché uno tra Ciani e Novaretti potrebbe partire e allora si riaprirebbero degli spazi.

Prospettive. Subito o in futuro, la Lazio ci punta, aspetta la sua crescita. Fa parte del gruppo che Bollini aveva portato due anni fa allo scudetto. Lorenzo Filippini ha appena prolungato il contratto sino al 2019. Sino agli Allievi aveva giocato da centrale, nella Primavera veniva impiegato terzino sinistro, adesso è tornato alle origini. Non dev’essere accaduto per caso. Così lo ha inquadrato Pioli. Anche Pancaro e Gregucci, due grandi ex difensori della Lazio, a Rimini da osservatori per le Final Eight, qualche settimana fa ci avevano raccontato di vederlo in prospettiva come centrale e non sulla fascia.

L’amico. Nel ritiro di Auronzo divide la stanza con il suo amico Guerrieri. Il mister lo chiama Lorenzo, è prodigo di consigli e di richiami durante l’allenamento. Lorik Cana è il giocatore che lo sta aiutando più di tutti. Paolo Maldini, terzino e difensore centrale, è sempre stato il suo idolo.

Il personaggio. Lorenzo si è appena diplomato prendendo la maturità scientifica. Romano, vive sull’Aurelia, ha fatto l’intera trafila con la Lazio: nel 2004 era entrato nella scuola-calcio. Dieci anni dopo può entrare in prima squadra. Tanti sacrifici, sopportati grazie all’aiuto di mamma Daniela e papà Alfredo, ma anche di nonno Giampiero, che per anni è stato il suo autista. Avanti e indietro per accompagnarlo al campo Gentili, sulla via Cassia.HeronSans

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=32864

Posted by on Lug 18 2014. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...