|

Felipe Anderson : “studio i fenomeni per migliorare”

Felipe Anderson : "studio i fenomeni per migliorareHa studiato in Italia e continuerà a farlo. Ora, però, studia anche i più grandi: «Osservare il movimento di giocatori come Cristiano Ronaldo, Messi e Neymar mi sta aiutando molto». Ruba l’attimo, finalmente. Sfugge ai radar, era ora. Segna e fa segnare, alleluia. Felipe Anderson è nato nel Santos, nel club dei fenomeni. Pelè, in Brasile, è un dio calcistico per tutti. Neymar, per Felipe Anderson, è un fratellone vero, non solo un esempio: «Lo incontrai quando arrivai nel Santos, è un vero professionista. Adesso vivo a Roma, ma l’amicizia continua, lo sento spesso. E’ stato ed è ancora molto importante per la mia carriera», ha ribadito il brasiliano parlando con globoesporte.com.

In Brasile. Felipe Anderson è di nuovo al centro delle cronache brasiliane. C’è curiosità, la sua esplosione ha fatto notizia anche nel suo Paese. Prima le ottime prestazioni offerte con l’Under 21 verdeoro, poi i gol con la Lazio: «Ogni giocatore quando arriva in una squadra sogna di essere un idolo. Ho sempre ricevuto un sacco d’affetto, mi hanno sempre trattato bene a Roma. Sono molto felice di vivere questo momento, l’anno scorso ho attraversato un periodo di adattamento. Sto trovando continuità e, grazie a Dio, sono stato in grado di sviluppare il mio calcio, questo è importante per la mia crescita. E’ il momento di dimostrare il mio potenziale», ha urlato Felipe. Il carattere timido e i paragoni ingombranti sono stati sempre penalizzanti per lui. Quando Ganso lasciò il Santos tutti chiesero i colpi magici a Felipe Anderson. Quando Hernanes lasciò la Lazio tutti chiesero i miracoli a Felipe Anderson: «Partì Ganso e la gente si aspettava che facessi di più. Quando senti così tanta pressione è difficile esprimersi al meglio. Ma il Santos è stato un momento meraviglioso della mia carriera. Alcune cose sarebbero potute andare meglio, ma sono contento di aver giocato in un club del genere». Studierà ancora il calcio italiano, osserverà i campionissimi. Ha tanti progetti e domenica affronterà l’esame Inter, l’esame S.Siro. Hernanes è nerazzurro, si rivedranno. Felipe Anderson l’ha sempre ammirato, ma tatticamente non ha mai ereditato il suo posto.Oggi, però, sta entrando nel cuore dei tifosi biancocelesti, li sta conquistando. Felipe Anderson vuole vivere un felice Natale. Nel 2015 potrà diventare grande e l’età non c’entra nulla.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=34819

Posted by on Dic 19 2014. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...