|

Felipe Anderson, incanta con la nazionale

Felipe Anderson, incanta con la nazionaleSarà la maglia 10, sarà il colore verdeoro, sarà il fascino del Brasile. Sarà quel che sarà, ma lui ha regalato un’altra magia, stavolta ha firmato un gol su punizione. Incanta il Brasile under 21, trascina la Nazionale olimpica. Prima un assist nel match contro l’Australia, poi una rete nella gara giocata ieri contro la Corea del Sud. C’era voglia di questo Felipe Anderson. Lui desiderava un momento così, noi speriamo che sia la volta buona, che si sblocchi definitivamente. Felipe ha colpito al 39’ del primo tempo: è partito dal centrocampo, s’è fiondato verso la porta dei coreani, è stato atterrato al limite dell’area, gli hanno fischiato una punizione. S’è incaricato della battuta, ha disegnato una parabola imprendibile. E’ stato il primo gol del match (finito 3-0), è stato un gol applauditissimo. Felipe Anderson ha indicato il cielo dopo la marcatura, lo fa sempre, la dedica era chiara: «Obrigado Jesus», ha scritto su Twitter.

La speranza. Il Brasile vince con Felipe Anderson, ha ottenuto un successo nel secondo turno del torneo internazionale che si sta svolgendo in Cina, a Wuhan. Felipe Anderson ha aperto le danze, Ryder Matos ha raddoppiato, Felipe Gedoz ha chiuso i giochi, ha regalato il 3-0. Il Brasile, in classifica, è salito a quattro punti, domani affronterà la Cina alle 14.30 italiane. Il cittì Gallo ha scelto Felipe Anderson e sta avendo risposte. L’ha schierato da esterno destro d’attacco nel 4-3-3, in pratica nel ruolo che nella Lazio appartiene a Candreva, può essere un test utile per tutti, anche per Pioli. Felipe Anderson, da vice Candreva, può avere un nuovo futuro. Felipe Anderson, dopo questa esperienza, può tornare più forte, più carico, soprattutto più sicuro. Le prestazioni firmate col Brasile possono rafforzarlo, l’abbiamo detto e lo ripetiamo. La sua rincorsa infinita verso il futuro prima o poi dovrà arrestarsi. Felipe Anderson ha il talento necessario per esplodere, lo dimostra spesso. Gli mancano continuità e incisività, gli manca il colpo decisivo. L’ha trovato col Brasile, deve riuscirci con la Lazio. Pioli lo cura molto, il cittì Gallo ha apprezzato i suoi miglioramenti e l’ha voluto in squadra. Il Brasile cerca nuovi talenti, deve rinascere. A Felipe Anderson hanno consegnato la maglia numero 10, non è da tutti. Un motivo ci sarà ed è chiaro: deve responsabilizzarsi, deve saperla portare quella casacca, deve reggerne il peso una volta per tutte. L’ha schiacciato spesso, quel numero l’ha reso quasi prigioniero. Felipe Anderson ha un talento lucente, ha una velocità rara, ma ha anche un carattere timido, lo penalizza, lo blocca. Basta un esempio: all’Olimpico soffre, non riesce ad incidere. Fuori casa sembra un altro, è più produttivo. Tutti si aspettano un Felipe Anderson in versione unica: forte con la Lazio e il Brasile, bravo in casa e in trasferta. E’ il salto che deve compiere, è necessario per conquistare fiducia e spazio definitivamente. La Lazio non ha mai smesso di credere in lui, ci ha puntato, l’ha atteso, è certa della sua esplosione e l’ha pronosticata in questa stagione.

I sogni. Felipe ha in pugno il suo futuro, deve capirlo, può deciderlo da solo. Non può restare a metà del guado, il rischio esiste, deve evitarlo. S’è imposto nella Nazionale olimpica, queste prestazioni possono aiutarlo a strappare il posto, a conquistare nuove chiamate. L’obiettivo è un grande obiettivo: il torneo cinese può essere utile in vista delle Olimpiadi del 2016 che si disputeranno a Rio de Janeiro dal 5 agosto al 21 agosto. Felipe spera di esserci. Rientrerà in Italia dopo l’impegno di martedì, sarà di nuovo a disposizione di Pioli. Ha un’altra gara da vivere, ha un’altra occasione per mettersi in mostra. La Lazio lo aspetta più forte, più uomo.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=34737

Posted by on Nov 17 2014. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...