|

COPPA ITALIA LAZIO BATTE 3-0 L’ALBINOLEFFE E ORA IL DERBY CON LA ROMA

COPPA ITALIA LAZIO BATTE 3-0 ALBINOLEFFE DERBY CON LA ROMAI biancocelesti vincono e convincono contro l’Albinoleffe che torna in Lombardia con tre reti al passivo e qualche dubbio sulla propria prestazione. La Lazio liquida la pratica sedicesimi di finale e punta direttamente al prossimo turno in cui incontrerà la Roma in un derby di Coppa solo andata. A segnare positivamente la gara sono stati Garrido, Stendardo e Del Nero. Il terzino spagnolo realizza il gol del vantaggio su calcio di punizione ma è sembrato un po’ timoroso nel resto del match. Bene Kozak, Gonzalez, Diakitè ed il subentrante Del Nero che ha fatto il terzo gol.

Il mancino di Garrido – La gara comincia al piccolo trotto, con i biancocelesti che da subito impongono un possesso di palla volitivo e deciso. La squadra di Mondonico si chiude con nove uomini dietro la linea della palla e tenta le ripartenze in contropiede. Proprio nei dieci minuti iniziali piccolo brivido per la retroguardia laziale che viene graziata dal centravanti bergamasco Momentè, il quale non trova la conclusione proprio a tu per tu con Berni. Al 15esimo finalmente arriva il tempo di Javier Garrido. Il terzino spagnolo con autorità si prende l’incarico di un calcio di punizione dal limite dell’area. Il basco non ci pensa due vote e con un mancino a giro trafigge l’estremo difensore giallorosso. L’ex Manchester proprio in terra inglese era considerato uno specialista dei calci piazzati e nella serata odierna ha fatto intuire il perché. Pochi (per numero) gli applausi, ma molti gli abbracci dei compagni che sono andati a festeggiarlo per la prima rete messa a segno con la maglia biancoceleste.

Lazio sugli scudi – Dopo la rete di vantaggio i biancocelesti legittimano la propria superiorità attraverso la circolazione di palla ed il bel gioco. Kozak, tra i migliori del primo tempo impegna i difensori della Albinoleffe con la prestanza fisica pur svariando su tutto il fronte offensivo. Una buona occasione capita sui piedi di Mark Bresciano dopo un’azione ben confezionata sulla sinistra proprio dal centravanti ceco. L’australiano, a rimorchio da dietro, arriva bene con il destro, ma para a terra in due tempi Layeni. Al 44esimo arriva il raddoppio della Lazio sull’asse tutto partenopeo Foggia-Stendardo: cross del numero 17 ed i area alle spalle di tutti sbuca in scivolata il centrale napoletano che sul filo del fuorigioco mette in rete la palla del due a zero. Nel secondo tempo il dominio laziale è totale, si sfiora più volte il terzo gol con una conclusione di Rocchi da distanza ravvicinata deviata dalla difesa giallorossa e con una ottima incursione di Kozak su assist di Gonzalez, il quale destro termina inesorabilmente sulla traversa. Nella seconda frazione anche due cambi per Reja che rileva Ledesma per Del Nero e Foggia per Brocchi. Sul finale di gara ci prova in tutti modi Rocchi ma a mettere dentro la terza rete, dopo una bella azione tutta di prima, è Simone Del Nero che porta il risultato sul tre a zero, stesso score con il quale la Lazio aveva congedato anche il Portogruaro. Ora sotto con la Roma, si riaccende il derby della capitale.

Fonte:lazialità

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=4479

Posted by on Nov 25 2010. Filed under Coppa Italia, News Lazio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...