|

Cisse a cuore aperto: “Per parlare di scudetto è troppo presto… Non segno? Gioco in un posizione nuova e in inverno faccio sempre fatica… L’Europeo sarà la mia ultima competizione con la Francia”

Un gol che non vuole arrivare e l’ennesima partita di astinenza da dover far scivolare addosso. Djibril Cisse prova a guardare avanti anche se è difficile non voltarsi indietro per chiedersi dove si sia sbagliato o dove le colpe lascino il campo alla sfortuna e ad un momento negativo che proprio non sembra voler finire. La Lazio vola, lo stop contro la Juve non ne ha ridimensionato le ambizioni. Cfoot lo intervista a casa sua, un appartamento che lo rispecchia con quadri che lo ritraggono e immagini dai colori vivaci attacate ai muri. Sembra un’opera d’arte moderna. Cisse e la Lazio, il sogno scudetto e un gol che diventa un’ossessione. “E’ un po’ presto per parlare di scudetto, certo abbiamo fatto un buon inizio di campionato. Se ce la facciamo a fare la differenza contro i nostri concorrenti diretti ne riparleremo. I tifosi ci credono. il mister mi fa giocare a destra, non faccio gli stessi movimenti di quando giocavo in Grecia. Adesso quando arrivo al limite dell’area o sul fondo sono costretto a passarla. Per il futuro, devo saper fare qualcos’altro oltre che correre veloce e tirare forte. Ho occasioni durante le partite comunque, ho avuto opportunità da rete. Ma in inverno spesso ho difficoltà a fare gol. Però ho già fatto sei assist, mi consolo con questo”. Giovedì si vola in Romania, c’è da giocarsi la qualificazione, contro il Valsui, in Europa League. Djibril giocherà, anche perché per buona parte della gara contro la Juve ha riposato. Una partita decisiva, fondamentale, e chi più ne ha più ne metta, potrebbe essere il palcoscenico migliore per gonfiare la rete e mettere la parola fine al digiuno. La Lazio lo aspetta, era stato accolto come un re, la fiducia non è venuta meno. Ha scelto la Lazio rifiutando proposte economicamente più allettanti, lo ha fatto per tornare a calcare i campi più prestigiosi. Non ha lasciato Atene per problemi legati al razzismo. Una volta alcuni tifosi dell’Olympiakos, durante un derby, lo avevano aggredito. Ma la Grecia cominciava a stargli stretta a livello di ambizioni. “Non ho mai avuto problema di razzismo ad Atene, c’è stata questa partita contro l’Olympiakos, 100, 200 tifosi erano venuti sul campo, ma non era razzismo, solo violenza. Non ho mai detto di essere partito per problemi di razzismo. Io avevo detto che volevo tornare in Nazionale, per quello la Grecia non bastava più”. La voglia di dimostrare di essere un attaccante di primo livello era, ed è, tanta. Soprattutto, a muovere Djibril, è stata la fame di riconquistare la maglia della Francia, di prendersi gli Europei. “Quando ho giocato allo Stade France contro l’Albania, la gente è stata consapevole del mio amore per la nazionale e della mia voglia di ritrovarla, è per quello che mi hanno accolto cosi bene. Io non sono il salvatore, non sono il più bravo tecnicamente nella squadra, sono solo un giocatore con grande voglia e grande forza mentale. Questo mentalità mi viene dall’educazione, da mia madre”.  Blanc lo monitora, lo tiene in considerazione ma la concorrenza è agguerrita. “Karim Benzema e Loic Remy sono favoriti per andare all’Europeo, anche perchè sono più bravi. Dopo c’è pure Kevin Gameiro del Psg, per il resto è tutto aperto. L’ Europeo sarà la mia ultima competizione con la Francia”. Due settimane fa, in un’intervista all’Equipe ha confessato di voler chiudere la carriera in Francia, di voler raggiunger quota 100 gol in Ligue 1 (è fermo a 94 centri). Se ne riparlerà tra qualche anno, perché Cisse ha tutta la voglia d’imporsi in Italia con la Lazio. Non è tipo che si arrende, non è un uomo che si spaventa alle prime difficoltà. “Per finire la mia carriera  tornerò in Francia, per raggiungere i 100 gol in Ligue 1. Vivrei male il non riuscirci, sono così vicino al traguardo…”. Adesso, però, c’è la Lazio, l’Europa League e poi il campionato. E quel gol che non arriva, ma che Djibril lotterà per riprendersi.

Fonte:tuttomercatoweb

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=14749

Posted by on Nov 28 2011. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...