|

Ciani: “Lazio, io non mi fermo! Lite Hernanes-Marchetti? Ve la spiego io…”

Ciani Lazio io non mi fermo! Lite Hernanes-Marchetti? Ve la spiego iogigante. Ancora una volta.Michael Ciani si è preso la Lazio. Lo ha fatto a suon di grandi prestazioni. Quella contro l’Inter ne ha certificato il definitivo exploit. Si sente a suo agio al fianco di Biava, con l’ex difensore del Genoa forma una coppia perfetta. Lo dimostrano i fatti: da quando è entrato contro la Juventus non ha mai sbagliato un colpo. Sette partite, un solo gol subito dalla difesa biancoceleste. Contro l’Inter serviva una prova di forza, fisica ma soprattutto mentale. Cassano e Milito erano clienti scomodi, ma non si è spaventato Ciani. Ha messo in campo forza e senso tattico, non ha concesso neanche una briciola ai suoi avversari. L’approccio della Lazio nel primo tempo è stato perfetto – ha detto il francese ai microfoni di Canal + -, siamo stati bravi a chiudere ogni varco e a concedere pochissimo all’Inter. E’ stata una vittoria importantissima. Sapevamo che la squadra nerazzurra è una delle migliori in Italia ma noi volevamo conquistare a tutti i costi la massima posta in palio. Soprattutto dopo il pareggio deludente contro il Bologna, avevamo bisogno di riprenderci quei due punti lasciati al Dall’Ara”. Contro la formazione di Pioli, l’assenza di Klose si è fatta sentire in modo sin troppo eccessivo. Contro Stramaccioni il tedesco, nonostante una prestazione non esaltante, è risultato ancora una volta decisivo. “Miroslav è fantastico! Abbiamo la fortuna di giocare con uno dei bomber più forti d’Europa. Ma lasciatemi spendere due parole anche per il pubblico dell’Olimpico: i tifosi sono stati stupendi  e ci hanno dato una mano grandissima. Un’atmosfera così mi da una carica pazzesca”. E’ su di giri Ciani, comincia a capire il calcio italiano. Cavani e Borriello sono ormai solamente un brutto ricordo. “Mi sento davvero bene in questo momento – ha detto ancora il difensore transalpino, salutato a fine partita dall’ex compagno di squadra Johan Micoud -. Mi sento molto meglio rispetto a qualche mese fa, posso dire di essermi integrato a meraviglia con i compagni. Imparando l’italiano, ho acquistato tanta sicurezza: non voglio più fermarmi!”. Forza fisica ma anche grande intelligenza. Nel finale convulso bisognava mantenere i nervi saldi, Marchetti se l’è presa con Hernanes per una mancata copertura, Ciani ha riportato la calma: “Ho cercato di dividerli immediatamente. L’atmosfera era elettrica, Hernanes era un po’ nervoso ma non è successo niente di particolare. Cose che durante una partita così sentita possono accadere”.

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=25239

Posted by on Dic 16 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...