|

Cataldi, verso l’esordio in A

Cataldi, verso l'esordio in AE’ tutto previsto, non deve preoccuparsi. E’ tutto naturale, avverrà. Sogna il debutto, lo sta aspettando, arriverà presto, forse a Empoli. Danilo Cataldi c’è, sarà il 27º giocatore utilizzato da Pioli. E’ tutto scritto nel suo destino, c’è stato solo un ritardo nell’evoluzione degli avvenimenti. Danilo Cataldi ha un percorso segnato, lo porterà in alto, è un cammino d’oro. Non ha ancora esordito, ma non è successo perché Pioli s’è dimenticato di lui, tutt’altro. E’ successo perché ad inizio anno è stato scelto Lulic nel ruolo di mezzala e l’altro posto portava già il nome di Parolo. E’ successo perché Cataldi è finito al tappeto, s’è infortunato, è stato fermato anche da un problema muscolare. S’è ripreso nei giorni scorsi, ha giocato il derby con la Primavera, quella prova è valsa come rodaggio. Il suo destino si conosce, è facilmente prevedibile. Cataldi ha tutto per sfondare, per diventare un leader della Lazio e per ambire alla Nazionale maggiore. E’ nel giro dell’under 21, farà il salto appena troverà continuità in serie A. La serie B, con l’esperienza di Crotone, l’ha fatto crescere. La Lazio l’ha seguito e l’ha promosso, era certa della sua maturazione. L’esordio è nell’aria, è atteso, può avvenire davvero domenica prossima. Danilo è stato convocato per il match col Cagliari e s’è accomodato in panchina. Pioli progetta il suo debutto in corsa, sarà l’inizio di una grande storia.

Il ruolo. Mezzala o regista? E’ questo il dilemma. Cataldi ha dimostrato di poter occupare entrambi i ruoli. In ritiro ha messo in mostra le sue qualità: il palleggio, la tecnica, la capacità di dettare il passaggio, di far girare la squadra, i tempi di inserimento. Sono caratteristiche speciali, gli permettono di fare la mezzala e il regista. Uomini così si rendono sempre utili, sono buoni per ogni stagione tattica. Pioli lo ha provato in vari ruoli, lo vede mezzala. Cataldi è in competizione con Parolo, Lulic, Onazi e Gonzalez. Non c’è molto spazio, ma lui ha una pista preferenziale. Nessuna raccomandazione, non ha bisogno di favoritismi. E’ un gioiello della Lazio, è un patrimonio da difendere e valorizzare. E’ solo questione di tempo, presto parleremo di Danilo Cataldi, presto giudicheremo le sue prestazioni, presto lo celebreremo. I pronostici sono fatti per essere sbagliati, ma in questo caso si va sul sicuro. Cataldi ha impressionato in serie B dopo un inizio difficile, ha chiuso l’annata scorsa da protagonista. Nei piani del club quest’anno doveva essere l’anno di Cataldi e così sarà. Pioli lo sgancerà presto perché la sua presenza in campo può essere vantaggiosa. Danilo piace per le sue propensioni offensive, può dare al tecnico ciò che pretende dalle mezzali: «Mi trovo benissimo col mister, parla tanto e chiaramente. Vuole sempre attaccare, per me è anche meglio perchè ho caratteristiche più offensive», ha detto di recente il centrocampista biancoceleste. Cataldi è bravo ad affondare ed è bravo a difendere, è un calciatore giovane ed intelligente. A Crotone ha raggiunto i play-off, con la Lazio Primavera ha conquistato uno scudetto storico. Nella Lazio è cresciuto, ha fatto tutta la trafila. E’ nato a Roma Nord, sulla Cassia, la strada di quel destino famoso l’ha portato a Formello. E’ nato laziale, non ha mai tradito la sua fede nonostante una mezza bocciatura. S’era fatto conoscere giocando nell’Ottavia. Era piccolino, la Lazio lo prese da lì. Iniziò come trequartista, quando era un pulcino d’aquila fu utilizzato anche come centravanti. Ad un certo punto Cataldi tornò all’Ottavia ed esplose, la Lazio lo fece rientrare a casa. E’ stato Alberto Bollini a svezzarlo definitivamente, a capirlo, a farlo diventare più forte. In estate ha rinnovato sino al 2018, ma il suo contratto deve essere considerato a vita. Aspettiamo Cataldi, l’uomo col destino segnato, il laziale del futuro perché domani è oggi.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=34682

Posted by on Nov 7 2014. Filed under Campionato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...