|

Carrizo verso il Palermo? Lo Monaco: “sul portiere siamo coperti”

Carrizo verso il Palermo? Lo Monaco sul portiere siamo copertiSe fosse per il gruppo, a Roma Juan Pablo Carrizo starebbe benissimo. La Lazio non è più la colonia argentina dei tempi dello Scudetto, quando in Champions League si indossava la maglia a righe verticali albicelesti. Però i rimti tangueri e l’aroma di asado non mancano neanche nello spogliatoio attuale. Albano Bizzarri, Lionel Scaloni, Mauro Zarate, lo stesso italo-argentino Cristian Ledesma: se si soffre di nostalgia per Mamma Argentina, basta fare un salto dalle parti di Formello e passa subito. Se a loro si aggiunge poi l’uruguayano Alvaro Gonzalez, l’accento spagnolo gode di una rappresentanza più che nutrita. Anche ieri, durante l’evento organizzato al Boggi Store, Carrizo sorrideva e scherzava con i compagni. Per essere totalmente soddisfatto, però, un calciatore ha bisogno di un fattore fondamentale: giocare. Alla Lazio, JP sa bene che di spazi è destinato a trovarne pochi, pochissimi. Per essere il terzo portiere, non se la passa neanche male a livello economico: lo stipendio annuale recita 650 mila euro, 50 in più del connazionale e secondo Bizzarri, la metà di quanto percepito dal primo e indiscusso estremo difensore Federico Marchetti. Il suo contratto, però, scade a giugno 2013 e quelle cifre rischia di doverle rinegoziare al ribasso con i dirigenti del suo prossimo club. Ma, soprattutto, il fatto di giocare è qualcosa a cui è difficile rinunciare.

STORIA DI UN AMORE MAI NATO  Era convinto di farlo nel 2008, quando arrivò in pompa magna a Roma: i tifosi laziali lo accolsero come un duro, un portiere che univa la tecnica alla cattiveria agonistica. Dopo neanche sei mesi, conobbero invece un portiere insicuro, dotato di buoni guizzi ma di poca reattività. Un flop quasi completo, insomma. E per continuare a giocare, così, Carrizo emigrò prima al Real Saragozza, quindi fece ritorno per un’intera stagione al suo River Plate. A Buenos Aires riassaporò l’ebrezza di sentirsi idolo dei tifosi, ma il rientro alla Lazio lo ricatapultò nell’ombra. Per risvegliarlo dal torpore, ci pensò Pietro Lo Monaco: lo scorso gennaio, l’ex Amministratore Delegato del Catania decise di puntare su di lui, lo portò alle pendici dell’Etna, lo consegnò a Vincenzo Montella. L’allora tecnico rossoblù dimostrò di apprezzare, dal momento che JP disputò 14 gare nel girone di ritorno.

A PALERMO NEGANO, MA…  La vita di Carrizo sembra essere consacrata sull’altare dei corsi e ricorsi storici. Nuovo rientro alla Lazio, un’estate trascorsa con la valigia in mano: niente conferma a Catania – mancato accordo economico tra le due società -, si fanno avanti le candidature di Pescara, Siena, Udinese e Palermo. Il 31 agosto, però, il destino di Juan Pablo dice ancora Lazio. Ma gennaio è alle porte, il mercato pure e all’orizzonte si intravvede di nuovo la sagoma della Sicilia. Indizio: attualmente è al 15° posto e ha già cambiato allenatore. Secondo indizio: è l’ultima squadra citata poc’anzi tra quelle interessate al giocatore questa estate. Il futuro prossimo di Carrizo potrebbe colorarsi delle tinte rosanero del Palermo. Il tecnico Gian Piero Gasperini fa attualmente affidamento sul nazionale albanese Samir Ujkani: altalena di buone prestazioni e topiche degne di nota. Alle sue spalle, il giraItalia Francesco Benussi e il mai utilizzato Giacomo Brichetto. La soluzione Carrizo ci sta per il Palermo. E qui entra in gioco di nuovo Pietro Lo Monaco: l’ex ad del Catania ora ricopre lo stesso ruolo nel club di Maurizio Zamparini. Il dirigente rosanero apprezza il giocatore, ma a oggi esclude l’ipotesi legata al portiere laziale: Abbiamo due portieri, tre veramente, quindi Carrizo non c’interessa – ha dichiarato in esclusiva Lo Monaco ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it -. E’ innegabile che io stimi il calciatore, ma siamo coperti in quel ruolo. Alla domanda se ci potranno essere discorsi riguardanti altri giocatori tra Lazio e Palermo, Lo Monaco risponde: “E’ ancora presto”. Ma il succo, adesso, riguarda Carrizo. Un interessamento da cui, per ora, si tira fuori lo stesso patron Zamparini, contattato anch’egli dai nostri microfoni: “Non so nulla, questi discorsi riguardano Lo Monaco”. “Non so nulla” e “Non c’interessa”: sentendo le risposte della dirigenza rosanero, sembra che le porte – anzi, la porta – di Palermo sia chiusa per Carrizo. Eppure il sentore è che si tratti di pre-tattica: secondo nostre indiscrezioni, il giocatore piace non solo a parole dalle parti de La Favorita. Per gennaio, in pentola sembra bollire qualcosa…

Fonte:lalaziosiamonoi

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24786

Posted by on Nov 30 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...