|

Candreva, adeguamento o cessione?

Candreva, adeguamento, cessione, Juventus,ROMA La barba lunga nasconde il sorriso. O forse Candreva l’ha perso: «Sono venuto qui perché potrebbe essere l’ultima volta che lo vedo», sussurrava ieri un tifoso in Paideia. Il volto d’Antonio è scuro, mica abbronzato. A Formello s’è presentato addirittura con un giorno d’anticipo per avere un segnale dalla Lazio. Nulla. Nessuna chiamata, nessun adeguamento (a 2 milioni, stile Klose) ancora, Lotito fa la gnorri. A Torino gli avevano promesso un ingaggio superiore ai 2,5milioni e la Champions: l’addio di Conte ha rimesso ogni sogno in discussione. Tutto ora dipende da Allegri e dalla cessione di Vidal: solo in quel caso, la Juve busserà di nuovo a Lotito. Che s’è esposto tanto, ma non potrà semmai dire no a una “proposta indecente”: Giovinco, Ogbonna e conguaglio per un totale da 30 milioni? Il presidente deve coprirne quasi altrettanti di spese: la cifra sborsata fra gli acquisti di De Vrij (8,5), Parolo (5,5), Basta (altri 5,5 da versare all’Udinese il prossimo anno) e proprio il riscatto della seconda metà di Candreva (10,5). Ora – o a gennaio, come avvenuto con Hernanes – i “soldi” dovranno rientrare per evitare il rosso in bilancio. Per il duo Radu- Marchetti sarebbe pronto un’ offerta da 15 milioni del Napoli.

LA PAZZA IDEA
Tutto secondo i programmi, inizialmente concordati con Reja. Che continua a sentire spesso Lotito. Se non trovasse una panchina nei prossimi due mesi, valuterebbe un’idea mai decollata: Edy direttore tecnico. Il rapporto col presidente è rimasto splendido e, passata la bufera, continua il confronto sul mercato.Reja è persino passato da Auronzo per il test col Perugia e ha parlato con Pioli. Che da ieri può finalmente contare anche su 5 nazionali, già pimpanti in gruppo. Primo allenamento per Parolo, che oggi alle 11 verrà presentato a Formello: “Mi prenderò la maglia numero 16”. Entusiasti una ventina di tifosi, fatti entrare da Tare (pronto a tesserare Braafheid) per assistere alla seduta.

DALL’OLANDA CON AMORE
L’effetto De Vrij non si spegne e – al momento – allontana ogni cattivo presagio. Ieri Stefan non s’è allenato coi compagni, era a colloquio col ds nel centro sportivo. All’uscita, un altro bagno di folla. I laziali hanno conquistato Stefan: «Ho scelto la Lazio dopo tanti colloqui e in questi giorni ho capito d’aver preso la decisione giusta. Questo club ha dimostrato di volermi e io sono felice. Sono pronto a diventare un grande difensore completo in Italia,mi confronterò con tanti attaccanti di livello». Scelta la maglia numero tre, adesso cerca casa a Roma, ha rimandato il ritorno a Rotterdam di qualche ora. Poi si riunirà al gruppo per la tournèe in Germania coi finalisti Biglia e Klose: oro, argento e bronzo in Brasile, c’è tutto il podiomondiale sul tetto della Lazio.

Fonte:ilmessaggero

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=33201

Posted by on Lug 31 2014. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...